Ricomincia da te: Marta Lock al Grand’Italia Hotel di Padova

La scrittrice prosegue il suo tour di presentazione del suo ultimo libr

marta-lock-padova

È in programma venerdì 11 novembre 2016 alle ore 18.30 una nuova tappa del tour di presentazione di “Ricomincia da te”, romanzo della scrittrice Marta Lock, nella meravigliosa cornice dello storico Grand’Italia Hotel di Padova, ospite della rassegna Aperitivo con l’Arte, ideata dalla pittrice Marilena Bordina, moderatrice dell’evento.

Nella stagione primaverile il tour ha toccato molte città da nord a sud: Milano, Perugia, Terni, Civitavecchia, Striano (NA), Lentini (SR) e Torino; mentre la prima tappa dell’autunno è stata a San Giovanni Teatino (CH), nella Libreria Coop Centro d’Abruzzo, ed ha visto una grande presenza di pubblico.

“Ricomincia da te” è un percorso di crescita emotiva, commissionato e pubblicato da Harmakis Edizioni e rappresenta l’epilogo di un percorso compiuto da Marta Lock nel corso degli anni, da quando nel 2011 ha creato la sua rubrica “L’Attimo Fuggente”, per parlare di sentimenti, relazioni, emozioni nell’epoca contemporanea, con tutte le difficoltà e le autolimitazioni che, a volte, le persone si pongono nel percorso di ricerca della felicità.

Attraverso il contatto costante con i lettori la scrittrice si è resa conto che i suoi articoli sono lentamente divenuti un punto di riferimento, un profondo momento di riflessione e di introspezione; le sue considerazioni hanno aiutato i fans a districarsi nel difficile labirinto del vivere le proprie emozioni.

Nella guida che è fuoriuscita da questa raccolta di articoli, dando loro la forma immaginaria di un percorso, l’autrice prende per mano il lettore e lo induce ad affrontare le proprie chiusure emotive nonché ad aprirsi a un nuovo modo di vedere se stesso, la realtà esterna e i rapporti con gli altri.

L’approccio di Marta Lock è quasi di tipo socratico perché la sua caratteristica non è quella di dare risposte, che darebbero solo una realtà relativa e legata al punto di vista di un singolo, bensì di aiutare a farsi delle domande, in base alle quali trovare il modo migliore per vivere meglio il presente e il futuro; per affrontare la realtà e le risposte relative, legandole al proprio vissuto e alle proprie caratteristiche.