Messina, operazione antimafia “Totem”: 23 arresti

Scoperto un giro d’affari milionario

poliziaMESSINA – Un giro d’affari milionario è stato scoperto dalla Squadra mobile e dai Carabinieri di Messina gestito da prestanome dalle cosche mafiose operante nel messinese in discoteche, ristoranti, sale scommesse, corse clandestine di cavalli e gestione degli stabilimenti balneari.

Ritenuti responsabili di associazione mafiosa, finalizzata alle estorsioni, turbativa d’asta, detenzione illegale di armi, gioco d’azzardo e scommesse clandestine sono finite in manette, questa mattina, 23 persone delle 24 previste dall’ordinanza di custodia cautelare; una persona risulta irreperibile.

Le indagini parallele della Polizia di Stato che dei Carabinieri, coordinate dalla Direzione distrettuale Antimafia di Messina, hanno permesso di accertare una ramificata struttura criminale che esercitava estorsioni in danno di attività commerciali e gestiva scommesse, gioco d’azzardo anche attraverso sistemi telematici non autorizzati.