“Dove tutto è a metà”, il romanzo di Federico Zampaglione e Giacomo Gensini

Federico Zampaglione

ROMA – Da oggi è in libreria per Mondadori “Dove tutto è a metà”, il romanzo di Federico Zampaglione (leader dei Tiromancino) e Giacomo Gensini. “Il giorno che ho aspettato da mesi finalmente è arrivato – scrive su Facebook un raggiante Zampaglione – Tutto è nato una sera a cena in un ristorante di Testaccio. Volevamo scrivere insieme un altro film… Poi ci siamo guardati e quasi all’unisono ci siamo detti: “Ma un libro?!”. Da quel momento infiniti pomeriggi passati a scrivere, cancellare, inventare, ricordare, litigare, trovare soluzioni, esaltarci e riempirci di dubbi… ma fondamentalmente divertirci come due ragazzini che giocano con la creta, plasmando personaggi di fantasia ispirati a volti che conosci”.

La musica e il suo ambiente “pieno di gioie e dolori” fanno da sfondo “a una storia che potrebbe succedere ad ognuno di noi – spiega Zampaglione – Una storia dove amicizia, amore, passione, paura, ambizione e insicurezza si intrecciano. Dove i personaggi cercano, come equilibristi, di rimanere in bilico tra le loro fragilità e i loro punti di forza. Nel tentativo di non sentirsi più a metà, eternamente rivolti a quello che non c’è… Innamorati di un sogno che rischia di svanire con le prime luci dell’alba. Io e Giacomo – conclude il cantante – ci abbiamo messo anima e cuore per farlo, ora tocca a voi farlo volare”.