Miami Beach, recensione e trailer della nuova commedia dei fratelli Vanzina

Miami Beach scena filmAnche quest’anno i fratelli Vanzina tornano al cinema con una commedia ricca di personaggi sopra le righe, modelle da favola e location esotiche. Stiamo parlando di Miami Beach, un’opera raffinata e divertente lontana anni luce dalle volgarità dei cinepanettoni di Neri Parenti.

Ripercorrendo i quaranta anni di carriera di Carlo ed Enrico Vanzina ritroviamo scult come S.P.Q.R. e A Spasso nel Tempo ma anche piccole perle come Il cielo in una stanza e South Kensington. Se nel film con Enrico Brignano e Rupert Everett i registi più prolifici del cinema italiano raccontavano la storia degli italiani a Londra, qui ricostruiscono con intelligenza e ironia il mondo tricolore a Miami.

Nella assolata città californiana vanno a studiare Luca (Filippo Laganà), figlio di Giovanni (Max Tortora), e Valentina (Camilla Tedeschi), figlia di Olivia (Paola Minaccioni). Durante il viaggio in aereo da Roma a Miami Olivia e Giovanni litigano furiosamente ma i loro figli finiscono nella stessa università e si innamorano. Nel frattempo Giulia (Neva Leoni) abbandona all’aeroporto suo padre Lorenzo (Ricky Memphis) prima di una noiosa vacanza in Bretagna e scappa a Miami per assistere al concerto di deejay più importante del mondo. Lorenzo decide così di riportarla a casa ma si imbatte in Bobo (Emanuele Propizio), uno studente fuoricorso che gli insegnerà a sopravvivere nella metropoli.

Miami Beach – Trailer Ufficiale

“Encantada…. So più encantado io”. Tralasciando alcune battute poco brillanti, Miami Beach è una commedia di impronta americana che racconta gli italiani all’estero: “È la prima volta che vediamo gli italiani in un campus americano – ha dichiarato Carlo Vanzina – mi divertiva l’idea di ritrovare gli studenti italiani nei college che abbiamo visto innumerevoli volte nei film dei Farrelly”; effettivamente l’influenza da teen USA come Animal House e American Pie si sente in Miami Beach, un’opera garbata e onesta che non cede all’umorismo triviale.

Miami Beach film fratelli VanzinaLa battuta come la parolaccia non è fine a se stessa ma scritta e pensata sugli interpreti principali guidati da un Max Tortora che, tra Alberto Sordi e Christian De Sica, trova il giusto equilibrio per regalare divertimento di qualità. Dimenticate il debole La coppia dei campioni dove era vittima della sceneggiatura di Giulio Base perché in Miami Beach, supportato dalla esilarante Paola Minaccioni, aggiorna finalmente il cliché del romano/milanese:

“Quando la sceneggiatura è perfetta è facile camminare bene – ha affermato Tortora – Da romano ho difficoltà a parlare italiano quindi continuo a recitare in romano“; più fragile invece è il duo Memphis/Propizio che diverte poco per via di una storyline che abbiamo visto troppe volte sul grande schermo. Nonostante le basse premesse i figli d’arte Filippo Laganà e Camilla Tedeschi e la semi-esordiente Neva Leoni danno un sapore romanticamente inedito all’opera. Miami Beach è così una commedia che, a dispetto del titolo, regala 88 minuti di quel divertimento e quella ironia perfetti per inaugurare la stagione cinematografica estiva.

Miami Beach verrà distribuito da 01 Distribution in tutti i cinema italiani il 1 giugno 2016.

Carlo Andriani – Fonte News Cinema