Migranti: Minniti, “Aquarius azzardo politico e umanitario”

Marco Minniti
Marco Minniti

CATANIA – “Non posso dire a un minorenne non accompagnato ‘la pacchia è finita’, non capirebbe, perché non ci può essere cosa più drammatica che lasciare la propria famiglia.
Le migrazioni sono un business? No. Può esserci malaffare? Sì. E tuttavia definire le migrazioni un business significa non aver capito bene quello che abbiamo di fronte. Si può dire, parlando dell’immigrazione, ‘la pacchia è finita?’ No”.

Lo ha detto l’ex ministro dell’Interno Marco Minniti a un convegno su migrazioni a Catania promosso dall’associazione di magistrati Area Dg.

Parlando della nave Aquarius di Sos Mediterranee con a bordo personale di medici senza frontiere in viaggio verso Valencia, Minniti ha detto che “considera la vicenda un azzardo politico ed umanitario poiché non c’è una ragione per vietare gli approdi per una questione semplicissima: non c’è una emergenza di sbarchi in questo momento nel nostro Paese”.