Milano, droga e sfruttamento della prostituzione: in manette nove persone

poliziaMILANO – Sono tutti cittadini cinesi le 9 persone arrestate dalla Squadra mobile di Milano per estorsioni, spaccio di sostanze stupefacenti e sfruttamento della prostituzione: sette uomini e due donne, tutti nati in Cina, tra i 21 e i 38 anni. Sono ancora ricercati, perché destinatari dello stesso provvedimento, altri due cinesi di 19 e 22 anni, attualmente all’estero.

Le indagini, avviate nell’agosto 2014 a seguito di un tentativo di estorsione ai danni di un centro massaggi cinese hanno delineato l’attività criminale del gruppo che operava principalmente nella locale “chinatown” milanese.

Nello specifico l’organizzazione estorceva soldi ai danni di esercenti cinesi, spacciava droghe come ketamina e metanfetamina e sfruttava giovani connazionali presso alcune case di prostituzione.

Durante le attività d’ indagine sono stati sequestrati 300 gr circa di metanfetamina cloridrato conosciuto anche col nome di shaboo, inoltre 26 mila euro di provenienza illecita, nonché alcune armi da taglio, tra cui tre machete.