Mirkoeilcane con “Stiamo tutti bene” in gara al 68° Festival di Sanremo

Mirkoeilcane in gara per la 68^ edizione del Festival di Sanremo. Con il brano “Stiamo tutti bene” nella categoria nuove proposte

Mirkoconilcane

Mirkoeilcane, dal 6 al 10 febbraio sarà in gara per la 68^ edizione del Festival di Sanremo nella categoria “Nuove Proposte”. Porterà il brano “Stiamo tutti bene” musica e parole di Mirko Mancini, prodotto da Steve Lyon. Il cantautore è già vincitore del Premio Bindi e di Musicultura 2017.

Nella serata di “Sarà Sanremo”, il brano del cantautore romano “Stiamo tutti bene” ha superato tre selezioni. Quella televisiva – formata da Ambra Angiolini, Gabriele Salvatores, Piero Pelù, Irene Grandi e Francesco Facchinetti. Quella della Commissione musicale – composta da Claudio Baglioni e da Claudio Fasulo, Massimo Giuliano, Duccio Forzano, Massimo Martelli e Geoff Westley. E quella del televoto riservato al pubblico a casa.

In “Stiamo tutti bene” Mirkoeilcane canta, con tono narrante, il racconto tratto da una storia vera di un bambino che vede scorrere gli eventi davanti a sé. Ed evoca l’innocenza di uno sguardo che non ha abbastanza strumenti per capire ma inizia a comprendere la realtà che gli si svela davanti.

Mirkoeilcane

Mirko Mancini, in arte Mirkoeilcane, nasce il 6 maggio 1986 ed è un cantautore romano. Negli anni lavora come chitarrista in studio e suona dal vivo con diversi artisti. Compone diverse colonne sonore come quella della web serie “Forse sono io”, dei corti “Memories”, “Il lato oscuro” e “Quattro battiti” e del film “I peggiori”. Impegnato nella scrittura di testi e musica per altri artisti, nel 2016 decide di avviare una carriera musicale da solista, che viene consacrata con l’uscita del suo primo disco omonimo a gennaio.

Nello stesso anno, Mirkoeilcane vince il Premio Bindi, il Premio Incanto, miglior testo e migliore interpretazione di cover al Premio Musica Controcorrente. E il suo album figura tra le cinquanta opere prime candidate al Premio Tenco. Le tematiche sociali e i rapporti affettivi, figurano spesso al centro delle sue canzoni. A giugno di quest’anno vince Musicultura e a luglio firma un contratto discografico con l’etichetta Fenix Entertainment.