Misano, Trofeo Supercup: due secondi posti per l’X Car Motorsport

Misano Trofeo Supercup due secondi posti X Car Motorsport

MISANO ADRIATICO – É stato un fine settimana positivo, per il team X Car Motorsport, quello appena concluso, che ha visto la squadra di Civita Castellana impegnata nella seconda gara del Trofeo Supercup al Misano World Circuit Marco Simoncelli e nella seconda gara del Campionato Italiano Velocità Montagna, la Verzegnis- Sella Chianzutan.

Sul circuito romagnolo, erano al via ben 3 vetture con i colori della squadra: nella classe 1.6 Plus era al via la coppia composta da Fabrizio Massaini e Giorgio Massaini su una Citroen Saxo Vts, nella classe Turismo 3 la coppia formata da Luigi Gallo e Stefano Bosi su una Mini John Cooper Works e nella Turismo 6 il duo composto da Mario Benvenuti e Pier Alberto Maffia su una Peugeot 106 1.3.

A conquistare due secondi posti di classe è stata la coppia padre-figlio composta da Fabrizio e Giorgio Massaini: in gara 1, dopo essere scattati dalla seconda posizione di classe conquistata nelle qualifiche di sabato, Giorgio Massaini è partito all’attacco sin dal primo giro, salvo poi dover rallentare l’andatura ad alcuni giri dalla fine a causa di un calo dei pneumatici, un inconveniente che comunque non gli ha impedito di salire sul podio di classe. In gara 2 con al volante Fabrizio, dopo un’ottima partenza, che gli ha permesso di recuperare alcune posizioni, il pilota civitonico ha messo in campo una bella prestazione, chiudendo anch’esso sul secondo gradino del podio di classe.

Rammarico invece per la coppia formata da Luigi Gallo e Stefano Bosi, costretta al ritiro dopo pochi giri in gara 1 con al volante Luigi Gallo, a causa di un guasto tecnico, inconveniente che non essendo riparabile in loco ha costretto Stefano Bosi a dare forfait in Gara 2: tanta la delusione , soprattutto per quanto fatto vedere sabato nelle prove libere e in qualifica, dove i due piloti avevano conquistato la pole position di classe.

Buon weekend anche per il duo composto da Pier Alberto Maffia e Mario Benvenuti: dopo una qualifica andata male a causa di un tamponamento da parte di un’altra vettura , che li aveva costretti a partire dal fondo dello schieramento, in gara 1 Pier Alberto Maffia ha concluso al quinto posto di classe, mentre in gara 2 Mario Benvenuti dopo un’ottima partenza, è stato frenato da un calo dei pneumatici, chiudendo la gara al quarto posto di classe.

Fabrizio Massaini: “É stato un weekend senz’altro positivo per noi: il caldo ci ha dato un po’ di noie con i pneumatici, ma con la squadra abbiamo lavorato per arginare e risolvere il problema. In gara ho cercato di fare una buona prestazione, mi sono divertito davvero tanto a guidare, con tanto di traversi che mi hanno dato un grandissimo gusto. É emozionante salire sul podio insieme a mio figlio Giorgio e spero che questo sia il primo di una lunga serie. Siamo consapevoli che c’è ancora da lavorare sulla vettura, quindi ora testa bassa alla prossima gara di Magione”.

Giorgio Massaini: “Sono molto contento di come è andato questo weekend di gara: sin dalle prime prove libere di sabato mi sono trovato a mio agio, sia con la vettura, sia con il tracciato che mi piace davvero tanto. In gara sono partito cercando di superare le auto che avevo davanti , spingendo più che potevo, peccato per il calo dei pneumatici che abbiamo accusato da metà gara in poi, nonostante ciò è arrivato il secondo posto di classe. Sono consapevole che dobbiamo ancora lavorare sulla vettura per migliorare, ma senz’altro sono soddisfatto: per questo podio voglio ringraziare il mio compagno di sedile, mio papà, sempre pronto a darmi mille consigli, la squadra per non farmi mai mancare il tifo, la mia fidanzata e la mia famiglia per tutto il supporto datomi. Ora guardiamo fiduciosi per la prossima gara a Magione”.

Luigi Gallo: “C’è davvero l’amaro in bocca per come si è chiuso questo weekend: sabato eravamo davvero veloci, tanto da conquistare la pole position di classe, in gara sono partito davvero bene superando diverse auto, ma dopo alcuni giri ho accusato un problema alla macchina che mi ha costretto al ritiro. Mi dispiace perché potevamo davvero fare un’ottima gara , sia io, sia Stefano: ora dobbiamo lavorare per essere apposto in vista della gara di Magione”.

Stefano Bosi: “Weekend da dimenticare. Mi dispiace perché le premesse erano state buone. Sia nelle prove libere che nella qualifica avevamo dimostrato di essere altamente competitivi, sia come tempi assoluti che come passo gara. Purtroppo in gara 1 si è ripresentato lo stesso problema che ci aveva afflitto nelle libere ad Adria e il mio compagno di sedile dopo pochi giri è stato costretto al ritiro quando era in posizione di rilievo, problema che non ci ha dato la possibilità di correre gara 2. Ribadisco: il rammarico è grande perché avevamo tutte le possibilità di portare a casa un risultato di spessore e invece torniamo a casa con zero punti. Ora testa bassa per risolvere questo problema ripetitivo, per poterci presentare alla gara di Magione con tutte le carte in regola”.

Mario Benvenuti: “Gara caotica e spettacolare ! Ho disputato una bella gara, ma a metà le gomme sono andate in crisi e mi hanno portato anche ad un testa coda, che mi ha fatto perdere una posizione arrivando alla fine quarto di classe. Ringrazio però soprattutto chi ha fatto i miracoli per farmi disputare questo evento cioè tutta la X Car Motorsport ed in particolare il presidente Fabrizio Massaini ed Eugenio Marino che mi ha messo a disposizione la sua macchina e la sua professionalità”.

Pier Alberto Maffia: “Che dire è stato certamente un bel weekend, anche se i risultati non sono quelli che avrei immaginato: purtroppo il tamponamento subito in qualifica, non ha permesso poi in gara di esprimerci al meglio”.

La squadra era impegnata inoltre , alla 49° edizione della cronoscalata Verzegnis- Sella Chianzutan, che si è disputata a Verzegnis (Ud), seconda gara del Campionato Italiano Velocità Montagna (CIVM): a prendere il via alla gara friulana è stato Massimiliano Amicarella, a bordo della sua Renault Clio RS, nella categoria Racing Start 2.0.

Massimiliano nella prima sessione di prove libere di sabato aveva conquistato una terza posizione di classe ( 3’43’22 il crono), mentre nella seconda sessione di prove si è classificato al settimo posto di classe, pur migliorando il crono di 2 secondi ( 3’41’21). In gara 1, il pilota aquilano, si è classificato al settimo posto di classe con il tempo di 3’44’79, mentre in gara 2 è riuscito a migliorare la propria posizione chiudendo al quarto posto di classe con il tempo di 3’49’06. Il driver del team di Civita Castellana ha chiuso nella classifica aggregata di gara al sesto posto con il crono di 7’33’89.

Massimiliano Amicarella: “Purtroppo in questo weekend non sono riuscito a raggiungere il feeling con il tracciato carnico ed inoltre ho sofferto alcuni problemi all’impianto frenante. Adesso lavoreremo per cercare di essere competitivi per l’appuntamento di Ascoli”.