E’ morto Marco Pannella, leader radicale e libero pensatore

Marco PannellaROMA – Si è spento oggi a Roma, all’età di 86 anni, il leader radicale ‎Marco Pannella (foto), che fu deputato in 5 Legislature. Di lui si ricordano le numerose battaglie sostenute, nel corso di tutta la propria vita, in difesa dei diritti civili. Le sue condizioni di salute si erano aggravate nelle ultime ore. Pannella lottava da tempo contro due tumori.

Domani pomeriggio presso la Camera dei Deputati, a partire dalle 15.30, verrà allestita la camera ardente in Sala Aldo Moro, dove sarà possibile rendere omaggio al politico di origine abruzzese.

Domenica, invece, sarà la città di Teramo (dove Pannella era nato e dove sarà sepolto) a salutare per l’ultima volta il suo concittadino più illustre con una camera ardente nella sala consiliare del Comune. Ad annunciarlo il sindaco Maurizio Brucchi, che ha spiegato che la salma di Pannella arriverà a Teramo intorno all’una di domenica mattina; la camera ardente resterà aperta fino alle 15 quando partirà alla volta del cimitero di Cartecchio, dove alle 16 verrà tumulata nella cappella di famiglia.

E proprio per la giornata di domenica il sindaco ha proclamato il lutto cittadino, invitando docenti e presidi a dedicare la giornata di sabato al ricordo di Marco Pannella con approfondimenti e momenti di studio su una delle figure simbolo delle lotte per i diritti civili e sociali.

Proprio qualche giorno fa Pannella aveva ricevuto la cittadinanza onoraria di Teramo, un ulteriore gesto di vicinanza della città al suo concittadino che il sindaco si è detto particolarmente contento di essere riuscito a tributare al leader radicale.