National Geographic Festival delle Scienze, Auditorium Parco della Musica di Roma

National Geographic Festival delle Scienze

Dall’11 al 14 maggio l’evento legato alla divulgazione ed al sapere scientifico

ROMA – Dall’11 al 14 maggio 2017 l’Auditorium Parco della Musica ospita la dodicesima edizione del Festival delle Scienze di Roma. Quest’anno la manifestazione diventa National Geographic Festival delle Scienze, grazie alla partnership con National Geographic.

Tema chiave dell’evento il cambiamento, non solo della natura che ci circonda, ma della società in cui viviamo. Di noi stessi, del nostro percorso di esseri umani. Tutta la scienza è cambiamento. Nella continua ricerca di risposte ai problemi del presente. Nella produzione di scoperte, invenzioni e innovazioni che mutano le nostre abitudini di vita.

La scienza ha anche un ruolo fondamentale nell’aiutare l’uomo a fronteggiare il cambiamento. La crisi economica, la rivoluzione digitale che mette sotto pressione il mondo dell’occupazione, il riscaldamento climatico e le tante criticità ambientali.

L’Auditorium Parco della Musica ospiterà un mix di incontri, dialoghi, conferenze, laboratori e spettacoli. Ad inaugurare il festival la lectio magistralis della primatologa di fama internazionale Jane Goodall, fondatrice del Jane Goodall Institute e Messaggero di Pace ONU. National Geographic Festival delle Scienze si rivolgerà al pubblico di tutte le età, con una ricca proposta in ambito educational, articolata in eventi, spettacoli e una serie di laboratori realizzati per i ragazzi delle scuole. Ci saranno anche i workshop per i giovani “makers” curati da FablabforKids.

Inoltre, il festival esplorerà con un approccio multimediale i mille volti della divulgazione scientifica, dalla proiezione delle ultime serie tv prodotte da National Geographic (Genius, Marte), alle presentazioni delle più recenti pubblicazioni editoriali a carattere scientifico.

Quattro giorni in cui il pubblico potrà ascoltare:

Il fisico Geoffrey West sul futuro delle grandi città. La cantante e poetessa rock Patti Smith sull’impegno sociale e ambientale degli artisti. L’astrofisica Sandra Savaglio con i segreti delle supernovae. Il filosofo David Weinberger tra musica, intelligenza e tecnologia.