“Non siete soli #chiamatecisempre”, prosegue la campagna antitruffe

campagna-antitruffe-anzianiL’iniziativa “Non siete soli #chiamatecisempre” tende a contrastare il fenomeno delle truffe agli anziani, visto l’aumento degli episodi denunciati dagli ultrasessantacinquenni: i dati di quest’anno, rispetto allo stesso periodo del 2015, evidenziano un numero maggiore di truffe di oltre il 19 per cento.

Ad essere i più colpiti sono i residenti della Lombardia e della Campania mentre le uniche regioni dove il fenomeno è in diminuzione sono la Sicilia, il Lazio e la Liguria.

Le campagne di sensibilizzazione portate avanti dalla Polizia hanno prodotto due effetti positivi: il primo sta nel fatto che gli anziani adesso sono sempre più informati riguardo ai raggiri di cui possono rimanere vittime e quindi, sempre più spesso, riescono loro stessi a sventare le truffe; il secondo consiste in un’accresciuta consapevolezza del fenomeno da parte degli anziani che adesso hanno una maggiore capacità di reazione e denunciano questi reati, riducendo il sommerso e rendendo possibili le azioni repressive.

I due nuovi spot ideati da Gianni Ippoliti, con la collaborazione degli attori Fabiana Latini e Giovanni Platania, verranno divulgati sul web attraverso i profili Twitter e Facebook della Polizia di Stato e dell’Agente Lisa, per continuare la strada intrapresa questa estate.(Video 1° spot)

Nei video vengono mostrate le truffe più ricorrenti come, ad esempio, quelle tra le mura domestiche in cui i malfattori si spacciano per finti appartenenti alle Forze dell’ordine o per finti tecnici del gas.

L’obiettivo, appunto, è quello di sensibilizzare i cittadini ad essere cauti quando alla porta si presenta uno sconosciuto. Il messaggio che viene lanciato è semplice e preciso: abbiate maggiore prudenza, chiamate la Polizia perché, come dice Gianni Ippoliti, “Non siete soli…#chiamatecisempre”.