Nostalgia degli anni ’70?

Nostalgia degli anni '70?Dal 1975 al 1976 il prezzo passò dalle 315 lire alle 500 lire. Nel 1965 lo stipendio di un operaio era di 86.000 lire e per viaggiare sul tram servivano solo 50 lire, la pasta al kg si poteva acquistare con 260 lire, la carne di manzo al kg 1.900 lire mentre un grammo d’oro 870 lire, il riso 250 lire al kg e per acquistare un disco in vinile bastavano 1.800 lire; con 60 lire si poteva bere un caffè; un litro di latte 230 lire mentre il pane 230 lire e lo zucchero 245 lire; per leggere un giornale bastavano 70 lire e passando agli autoveicoli un modello Fiat 600 costava 640.000 lire.

Una tazzina di caffè costava 70 lire

Nel 1970 lo stipendio medio di un operaio si aggirava intorno a 120.000 lire mentre quello di un impiegato raggiungeva le 150.000 lire e con 245 lire si poteva comprare 1 chilo di zucchero, bersi una tazzina di caffè con 70 lire e il giornale con 70 lire, un litro di latte 150 lire, la pasta 280 lire e il pane 230 lire, il riso 270 lire, la benzina soltanto 160 lire al litro; un chilo di carne di manzo 2.100 lire mentre per comprare un frigorifero o televisore rispettivamente occorrevano 60.000 lire e 150.000 lire; un biglietto del treno (2° classe) x 1.000 km soltanto 7.700 lire; un pacchetto di Marlboro (rosse) si poteva acquistare con 500 lire.

E gli anni ’60 dove li mettiamo?

E negli anni ’60 lo stipendio medio di un operaio era di 60.000 lire mensili e la FIAT 500 costava la bellezza di 515.000 lire e per andare al cinema occorrevano 15 lire; tornando agli anni ’70 un litro di benzina costava 160 lire e un grammo d’oro 1022, la pasta 280 lire; nel 1973 potevi diventare proprietario della Fiat 600 con un milione di lire e un biglietto del tram 70 lire. Occupandoci di giocattoli …nel 1972 per acquistare il mitico camper di Big Jim occorrevano 13.000 lire e le mitiche gomme del ponte “Brooklin Gustolungo” le potevi acquistare con 100 lire.

E negli anni ’80 cosa accadeva?

Negli anni ’80 lo stipendio di un operaio corrispondeva 350.000 lire, la pasta al chilo 725 lire, un biglietto per il tram 200 lire, lo zucchero 750 lire al chilo, il giornale 300 lire mentre un grammo d’ oro ha il valore di 10.700 lire e per acquistare un chilo di pane occorrevano 850 lire, per mettere un litro di benzina si dovevano pagare 715 lire, il riso 940 al kg e il latte al litro 480 lire; un chilo di carne di manzo 7.600 lire e una tazzina di caffè 250 lire. A metà degli anni ’80 un motorino “Ciao” costava 900.000 lire.

A cura di Mariacristina Salini