Blundo su istituzione commissione d’inchiesta su fondi e ricostruzione di L’Aquila

Enza BlundoL’AQUILA – Riceviamo e pubblichiamo la nota della Senatrice Enza Blundo di M5S:

«Il Senato, su mia richiesta, ha approvato ieri la dichiarazione d’urgenza per istituire una Commissione parlamentare d’inchiesta, volta a far luce sui fondi destinati alla ricostruzione».
È quanto dichiara la Sen. Enza Blundo di M5S, in merito alla richiesta formalmente inoltrata al Presidente Grasso, ai sensi dell’art. 77 del regolamento del Senato, che ha consentito di discutere in Aula l’urgenza di tutte le iniziative in tal senso, presentate anche da altri partiti in tempi più recenti.

«Sono molto soddisfatta perché il voto di ieri – all’unanimità – elimina ogni alibi per giungere in tempi rapidissimi alla Commissione d’inchiesta, inchiodando la maggioranza alle sue responsabilità, anche per aver perso tre anni di tempo preziosissimo. È giunta l’ora di fare chiarezza sull’utilizzo dei 15 miliardi destinati alla ricostruzione e sulle problematiche e gli illeciti connessi al post-sima del 2009».

«Spero che anche la collega Pezzopane, felice del risultato di ieri, sia ora pronta a convincere la sua maggioranza ad accelerare l’iter, evitando di perdere altro tempo».

«La mia proposta, che giace nei cassetti del Senato da 3 anni, prevede tempi di costituzione e di funzionamento rapidissimi: essendo monocamerale e della durata di 6 mesi. L’Aquila e i suoi cittadini onesti non possono più attendere giustizia».