Chieti, divieto di botti e petardi

FacebookTwitterGoogle+WhatsAppPinterestLinkedInOknotizieEmailPrintCondividi

logo comune di ChietiChieti tra i primi capoluoghi in Italia ad aver approvato un Regolamento valido tutto l’anno a salvaguardia dell’incolumità pubblica e della salute degli animali domestici

CHIETI – Il Sindaco di Chieti, Umberto Di Primio, ricorda che, su tutto il territorio comunale, vige il Regolamento per il divieto di utilizzo di petardi e botti di ogni genere, approvato dal Consiglio Comunale il 18 dicembre del 2013 su iniziativa del Consigliere Comunale Marco Di Paolo.

«La decisione di molti Comuni di adottare Ordinanze che vietano l’utilizzo di botti e petardi – afferma il Sindaco – dimostra la bontà della nostra intuizione nell’aver approvato un Regolamento comunale che norma in modo stringente l’uso di materiale esplodente e che pone Chieti tra le prime città italiane a disciplinare rigorosamente la materia senza dover ricorrere a provvedimenti che hanno un limite temporale.

Mi preme sottolineare, anche in qualità di vice presidente dell’ANCI, che il Regolamento ha ottenuto due importanti riconoscimenti nazionali da parte dell’ANCI e della Federazione Italiana Cinofili.

Auspico che il nostro Regolamento possa essere preso ad esempio da altri Comuni in modo da vietare l’utilizzo di botti e petardi per tutto l’anno.»