Chieti, servizio Taxi Aeroporto d’Abruzzo: incontro in Regione

FacebookTwitterGoogle+WhatsAppPinterestLinkedInOknotizieEmailPrintCondividi

logo comune di ChietiAssessore Di Biase: “Chiediamo con forza di accelerare il percorso di definizione del Regolamento per la tutela dei diritti di tutti i lavoratori”

CHIETI – Servizio Taxi all’Aeroporto d’Abruzzo, è necessario che la Regione definisca al più presto un Regolamento che ristabilisca i diritti anche dei tassisti di Chieti. Lo ha dichiarato l’Assessore alle Attività Produttive, Carla Di Biase, nel corso della riunione svoltasi ieri presso la Regione Abruzzo.

«Nel corso dell’incontro – ha aggiunto l’Assessore Di Biase – presieduto dal Capo di Gabinetto del Presidente D’Alfonso, dott. Claudio Ruffini, delegato dallo stesso Governatore, abbiamo chiesto che la Regione intervenga con tempi certi e celeri affinché venga ripristinato il diritto dei nostri tassisti.

Il dott. Ruffini, in tal senso, si è impegnato a riferire al Presidente D’Alfonso l’esito della riunione e quanto è stato prospettato anche dalla delegazione di tassisti teatini, tornati a chiedere con forza la convocazione di una conferenza di servizi tra gli enti interessati, propedeutica al successivo decreto del Presidente della Regione.

Della questione inerente la Regolamentazione del Servizio Taxi all’interno dell’Aeroporto d’Abruzzo, l’Amministrazione Comunale del Sindaco Di Primio si è interessata fin dal suo insediamento, attivandosi con una proposta che disciplinasse l’accesso dei tassisti provenienti dai quattro Capoluoghi di provincia e dal Comune di San Giovanni Teatino, convocando numerose riunioni, all’ultima delle quali, nel dicembre scorso, era assente gran parte dei rappresenti politici degli altri Comuni coinvolti.»