M.A.G.I.C., Nuovo progetto europeo per la Sanità abruzzese

FacebookTwitterGoogle+WhatsAppPinterestLinkedInOknotizieEmailPrintCondividi

magicPromosso dalla Comunità Europea un sistema che mette in sinergia strutture, tecnologie, aziende e territorio per il benessere del paziente. La presentazione ufficiale venerdì 15 gennaio ore 10 – Centro di Medicina fisica e Riabilitativa CUMFeR- Università d’Annunzio a Chieti

CHIETI – Partirà a gennaio 2016 il progetto europeo “Mobile Assistance for Groups Individuals within the Community Stroke Rehabilitation – MAGIC”, approvato dalla Commissione Europea e cofinanziato nell’ambito del programma Horizon 2020. Un progetto importante e all’avanguardia presentato dall’’Università degli Studi “G.D’Annunzio” di Chieti-Pescara redatto in collaborazione con P&F Technology per sviluppare tecnologie a favore del recupero dei pazienti colpiti da ictus.

La presentazione del progetto si terrà venerdì 15 gennaio alle ore 10 presso il Centro di Medicina fisica e Riabilitativa CUMFeR – Università d’Annunzio a Chieti (viale Abruzzo,322) alla presenza delle Istituzioni locali, delle strutture socio-sanitarie e di aziende specializzate in automazione industriale.

Magic è un PCP (pre-commercial procurement) uno strumento creato dalla Commissione Europea per finanziare le idee progettuali innovative prima della loro commercializzazione. Nel merito si tratta di un progetto rivoluzionario e all’avanguardia per la gestione delle cure riabilitative, interamente basato su un approccio che mette al centro la persona, per facilitare la ripresa funzionale e migliorare la qualità della vita dei soggetti interessati.

L’impatto del progetto è duplice: si finanziano aziende che creano innovazione tecnologica producendo anche comparti aziendali innovativi (l’automazione industriale applicata al settore medico); si dota la struttura sanitaria locale gratuitamente di tecnologie riabilitative avanzate (con conseguente miglioramento del servizio sanitario territoriale e riduzione dei costi sanitari e assistenziali).

MAGIC è un progetto basato sulla ricerca di un percorso riabilitativo standardizzato, di linee guida internazionali incentrato sull’individualità della persona per il recupero funzionale a seguito di un evento patologico quale Ictus e/o Infarto, ma applicabile in tutti i contesti terapeutici riabilitativi legati all’invecchiamento della popolazione e all’aumento delle patologie cronico-degenerative, puntando al miglioramento del benessere del paziente con un recupero più veloce e sicuro.

Numerosi sono gli interventi previsti a partire dal referente scientifico del Progetto il Prof Raoul Saggini, e delegati regionali e nazionali esperti di fondi comunitari. La presentazione sarà coordinata dal Dr. Angelo de Luca

Si tratta del primo Pre Commercial Procurement del programma Horizon 2020, e rappresenta una sfida per l’Università e per le aziende del territorio. Oltre ai benefici legati allo sviluppo di questa tecnologia, miglioramento delle cure e stimolo di comparti industriali ad altissimo valore aggiunto, c’è anche la questione “metodo”.

Questo programma di finanziamenti punta a strutturare un metodo che potrà essere utilizzato come modello per lo sviluppo tecnologico a livello Europeo, e noi siamo il primo gruppo finanziato con questo sistema della programmazione 2014-2020

MAGIC, in cui l’UdA partecipa in qualità di partner, vanta un partenariato vasto ed articolato, composto da soggetti sia privati che pubblici, proveniente da tutta Europa e coordinato dalla Regional Business Services Organisation (Uk). Prenderà ufficialmente avvio dal mese di gennaio 2016 ed avrà una durata complessiva di 52 mesi, con un budget totale previsto di euro 5.189.723,75 (di cui 3.632.804,00 cofinanziati dai fondi comunitari).

P&F Tecnology srl: La P&F Technology srl per conto dell’Università d’Annunzio, ha curato la stesura del Pre-Commercial Procurement sul programma quadro Horizon2020 dal titolo: Mobile Assistance for Groups&Individuals within the Community – StrokeRehabilitation – MAGIC in collaborazione con l’Università degli studi “G. D’Annunzio” Chieti-Pescara.

La P&F Technology srl è una società di consulenza che vanta un’esperienza decennale nel campo della progettazione comunitaria su attività innovative e politiche per l’internazionalizzazione per enti pubblici e privati, reti d’impresa e consorzi. Specializzata nell’assistenza tecnica alla progettazione comunitaria, lavora con Pubbliche Amministrazioni, enti territoriali, associazioni e PMI. Nello specifico la P&F Technology srl offre il proprio supporto su tutte le fasi delle attività di progettazione:

– valutazione delle esigenze e redazione dell’idea progettuale;
– matching del profilo del cliente con le opportunità dei bandi e realizzazione del progetto;
– costruzione del partenariato e gestione amministrativa nella rendicontazione del progetto approvato.

La P&F Technology srl, oltre alle competenze professionali nel campo della progettazione, vanta un’importante esperienza di consulenza ad enti pubblici ed aziende con focus nell’Internazionalizzazione e Marketing Territoriale. E’ certificata nell’erogazione di servizi TEM-Temporary Export Manager dal MISE (Ministero dello sviluppo economico) ed ha un network di collaborazioni – Pubbliche e Private – in 18 diversi paesi. www.pefgroup.com