Montesilvano: Vita Indipendente, le domande per i contributi entro il 31 gennaio

FacebookTwitterGoogle+WhatsAppPinterestLinkedInOknotizieEmailPrintCondividi

MONTESILVANO (PE) – E’ fissato al 31 gennaio il termine per presentare la comune di Montesilvanodomanda per accedere al fondo relativo alla legge regionale sulla Vita Indipendente.

Ogni anno la Regione elargisce un contributo che va da un minimo di 12 mila euro ad un massimo di 18.000 euro, volto a garantire il diritto alla vita indipendente. «I cittadini di Montesilvano, con gravissimi casi di disabilità – spiega l’assessore Fabio Vaccaro – possono presentare la domanda presso gli uffici dell’Azienda Speciale. Alla domanda dovranno allegare la copia di un documento di riconoscimento e la certificazione di disabilità grave individuata dalle legge 104/92. Dovrà inoltre essere consegnato anche il modello ISEE. A tal proposito, poiché le tempistiche necessarie alla compilazione dell’attestazione del reddito del nucleo familiare non consentirebbero di farlo entro fine mese, la Regione Abruzzo ha stabilito una proroga che permette di consegnare il modello ISEE entro il 10 marzo. Si tratta di un contributo significativo – aggiunge – che sostiene concretamente situazioni molto complesse».

Il contributo è destinato a persone diversamente abili dai 18 ai 67 anni, con una invalidità al 100%. Gli interessati presenteranno un progetto di “vita indipendente”, ossia finalizzato al raggiungimento della piena autonomia personale, individuando il proprio assistente personale, che può essere anche un familiare, con il quale verrà regolarizzato un vero rapporto di lavoro.

Nel 2015 sono stati sei i residenti di Montesilvano che hanno usufruito di un contributo annuale di 18.000 euro.