Rapinò a Natale una farmacia di Roseto degli Abruzzi, arrestato

manette arrestoROSETO DEGLI ABRUZZI – E’ stato arrestato il malvivente che nella serata della vigilia di Natale, armato di taglierino, aveva rapinato, bottino 100 euro, la Farmacia “Eredi Di Bonaventura”, ubicata sulla via Nazionale Adriatica di Roseto degli Abruzzi. In quell’occasione l’uomo minaccio’ la farmacista facendosi consegnare il denaro, dileguandosi poi a piedi per le vie circostanti.

Alla sua identificazione sono giunti i carabinieri del posto, che sin da subito avevano raccolto ogni elemento utile per risalire all’identita’ del responsabile. La descrizione delle caratteristiche somatiche del rapinatore, la testimonianza dei presenti e la visione delle immagini di videosorveglianza dell’esercizio hanno consentito cosi’ di dare un volto e un nome al rapinatore.

Si tratta di un 43enne di Mosciano Sant’Angelo, gia’ noto alle forze dell’ordine. Il Pubblico Ministero della Procura della Repubblica presso il Tribunale di Teramo, concordando le risultanze investigative acquisite dai militari dell’Arma, ha richiesto e ottenuto dal gip l’emissione di una ordinanza di custodia cautelare che i Carabinieri di Roseto hanno eseguito nella serata di ieri, conducendo l’arrestato nel carcere di Teramo.

L’uomo si trovava gia’ ai domiciliari a seguito del suo arresto, il 28 dicembre, sempre per rapina a mano armata ai danni di un negozio di abbigliamento ubicato nei pressi della stazione ferroviaria di Roseto.

In quella circostanza, dopo aver minacciato la commessa con un coltello, si era impossessato del registratore di cassa contenente 500 euro, scappando a piedi. Poco dopo era stato intercettato e bloccato da una pattuglia di Carabinieri in servizio e dai vigili urbani che si trovavano casualmente nelle immediate vicinanze.