Orlando: “Surreale l’idea di poter vincere se divisi”

ROMA – “Se si dialoga non c’è frammentazione. Il problema è che non si dialoga quanto si dovrebbe. C’è uno sforzo da fare per impedire che vinca una destra che ha tratti illiberali e a volte inquietanti e che dovremmo contrastare con l’unità di tutte le forze progressiste. Rispetto le posizioni di tutti, ma l’idea che divisi si è più forti è abbastanza surreale”.

Cosi il ministro della Giustizia Andrea Orlando a margine di un convegno alla Lumsa, interpellato sulla situazione nel centro sinistra.

“Questa destra – ha aggiunto – non è quella del ’94, e neppure quella che ha vinto le elezioni nel 2008”.