Pasqua, per il pranzo tradizionale sono stati spesi 1,2 miliardi

pranzo spaghettiROMA – Gli italiani hanno speso oltre 1,2 miliardi per imbandire le tavole di Pasqua con il netto prevalere del pranzo casalingo, anche se non è mancato chi ha scelto ristorante o agriturismo. E’ quanto emerge dall’analisi Coldiretti-Ixè ‘La Pasqua 2018 degli italiani’; per il giorno di ‘pasquetta’ il 20% delle persone non rinuncerà alla tradizionale gita fuori porta in parchi e aree protette con il picnic nel verde, viste le previsioni di bel tempo.

Sul podio dei prodotti più presenti in tavola la colomba, scelta dal 57% delle famiglie, e l’uovo di cioccolato acquistato dal 49%. Ma in quasi sei famiglie su dieci (58%) c’è chi ha preparato in casa i dolci pasquali nel rispetto delle tradizioni locali. Nella settimana Santa si è stimato un consumo di 400 milioni di uova.

Tra i piatti più gettonati gnocchi filanti in Piemonte, la corallina, salame tipico accompagnato da pizza al formaggio mangiata a colazione nel Lazio, i passatelli in Romagna, l’insalata buona Pasqua con fagiolini, uova sode e pomodori in Molise.