“Pettirosso”, Shalpy e l’impegno sociale verso le unioni civili

ShalpyMILANO – Il 22 gennaio sarà lanciato su tutte le emittenti nazionali il nuovo singolo di Shalpy, che dopo alcuni brani prodotti in inglese torna a cantare in italiano e lo fa, come al solito, con il suo inconfondibile e personalissimo stile: il singolo pop ‘Pettirosso’, scritto e prodotto dallo stesso, contiene due versioni: la prima cantata in duetto con Roby, che è stato suo compagno nella fortunata edizione della trasmissione “Pechino Express 2015”, nonche’ attuale marito dopo il matrimonio avvenuto a New York la scorsa estate.

E poi c’è la versione ‘assolo’, dove troviamo uno Shalpy più maturo vocalmente anche nel contenuto del testo coerente con il forte l’impegno sociale assunto con Roby per perorare la causa sulle unioni civili e lo stepchild, che proprio in questi giorni sono al centro di un contrastato e acceso dibattito politico. Questo brano sarà anticipato il 19 gennaio da un videoclip che verrà pubblicato sulle principali piattaforme.

Si tratta di un video pieno di aspettative con protagonisti gli ‘sposi’ che, dopo l’esclusione dal Festival di Sanremo 2016 per la volontà negata all’artista di cantare assieme al marito Roberto Blasi, si sono fatti paladini dei diritti civili dichiarando alla stampa di volere promozionare il progetto tra la discussione al senato del ddl Cirinnà e l’inizio di Sanremo 2016, da cui ritengono di essere stati discriminati. Il brano sarà in vendita a partire dal 26 gennaio sui principali store digitali e piattaforme di streaming.

FacebookTwitterWhatsAppGoogle+PinterestLinkedInOknotiziePrintEmailCondividi