Piero Cassano abbandona i Matia Bazar, resta la stima professionale

Il Co-fondatore della Band italiana, compositore e produttore artistico, decide di non partecipare al prossimo Tour

piero-cassano-alla-tastieraPiero Cassano, co-fondatore della storica band italiana e produttore, fa sapere che non prenderà parte al prossimo tour e alle future attività del gruppo. La scelta dello storico tastierista-chitarrista dei Matia Bazar, nasce da idee diverse sulla conduzione del gruppo e sui futuri progetti della band.

Piero Cassano continuerà a dedicarsi, come già in passato, a un percorso creativo all’insegna dell’esplorazione musicale. A servizio delle nuove generazioni di artisti, autori e compositori. Come ha affermato al quotidiano Il Fatto Quotidiano: “Voglio rispettare la memoria di un passato fatto di grandi successi con i colleghi che poi hanno scelto altre strade, e con quelli che non ci sono più”.

Per queste ragioni, Piero Cassano lascia la leadership dello storico gruppo genovese a Fabio Perversi. Con lui continuerà a mantenere un rapporto di amicizia e stima professionale, seguendo sempre con affetto l’attività dei futuri Matia Bazar.

Piero Cassano:

Tra i vari riconoscimenti, Piero Cassano è stato plurivincitore del Festival di Sanremo e vincitore del premio ASCAP nel 1998. È stato uno dei più importanti produttori artistici italiani. Ha ricoperto il ruolo di autore compositore dei Matia Bazar e di altri artisti sia in Italia. Eros Ramazzotti, Mina, Anna Oxa, Fiorello, Milva, Fausto Leali, Gianni Morandi. Molti altri tra i quali Cristina D’Avena, Sergio Dalma, Ricardo Montaner, Marta Sanchez, Natasha St. Pier, Demis Roussos e Mirelle Matthieu.