Premio Antonio Fogazzaro: iscrizioni aperte fino al 30 aprile

Premio Antonio Fogazzaro: iscrizioni aperte fino al 30 aprile

C’è ancora tempo per partecipare all’undicesima edizione del Premio letterario Antonio Fogazzaro 2018. Fino al 30 aprile infatti sarà possibile partecipare ai concorsi per il racconto inedito e per la poesia edita o in dialetto

Forte del successo dello scorso anno, che ha visto la partecipazione di ben 650 testi, il Premio Antonio Fogazzaro ripropone i suoi concorsi tradizionali. Racconto inedito e Poesia edita in italiano e in dialetto.

La partecipazione ai concorsi del Premio Antonio Fogazzaro, entrambi in scadenza il 30 aprile 2018, è gratuita. I bandi sono consultabili sul sito e sulla pagina Facebook del Premio.

Racconto inedito

Per l’undicesima edizione del Premio Antonio Fogazzaro, il concorso Racconto inedito sarà a tema libero.

“Quest’anno il racconto inedito lascia completa libertà di tema dice Alberto Buscaglia, fondatore e curatore del Premio.Impegniamo gli autori a liberare le loro capacità tematiche e creative. Quindi: ‘libertà’, che già la parola, e il concetto che porta con sé, può essere tema su cui costruire delle storie”.

Poesia edita

Appuntamento molto atteso per chi scrive e pubblica versi in italiano e in dialetto è il concorso di Poesia edita.

Commenta Alberto Buscaglia: “Il poeta che emerge dal nostro concorso è, nella maggioranza dei casi, un autore cosciente del valore delle parole e dei codici della poesia. Attento alla realtà del nostro tempo come all’esplorazione del proprio mondo interiore. Con la consapevolezza che la parola della poesia è linguaggio e impronta viva, molte volte lacerante e senza facili consolazioni, e che può nutrirsi della lingua alta come dei suoni aspri, famigliari e materici del dialetto nativo. Un altro segno, questo delle lingue dialettali, che il Premio Fogazzaro ha incoraggiato da quando il concorso per la poesia ha preso il suo avvio”.