Professione Influencer: ecco i consigli di Karina Cascella

Professione Influencer: ecco i consigli di Karina CascellaL’intervista dell’Opinionista a Karina Cascella: la Web Star racconta il suo percorso professionale. Com’è arrivata ad essere stimata nel Web, e cosa si nasconde dietro la nascente professione dell’Influencer

Abbiamo intervistato l’influencer Karina Cascella in occasione della data del Tour InstaForNetwork che si è tenuta lo scorso 5 marzo a Pescara. Il prossimo evento in programma si terrà il 28 marzo nelle Marche presso l’Hotel International di San Benedetto Del Tronto, dalle 18:00 alle 21:00.

In molti si ricordano di Karina Cascella agli esordi come l’agguerritissima opinionista di “Uomini e Donne”, ad oggi, come pensi che quell’esperienza abbia influenzato le tue scelte successive in ambito professionale? Come hai scelto di diventare una influencer?

“Quando è iniziata la mia esperienza televisiva ero prima di tutto più giovane e molto agguerrita. Avevo da poco perso entrambi i genitori. La televisione era, quindi, per me soprattutto un gioco che mi permetteva di evadere dal mio grande dolore. La situazione si è poi man mano evoluta. In particolare da quando sono diventata mamma il mio carattere si è ammorbidito ed il mio modo di pormi è cambiato. Sia nei rapporti personali che nella mia vita lavorativa. Quella di diventare una influencer non è stata una vera e propria scelta. È un qualcosa che è arrivato in maniera automatica quando sono nati i primi social. E soprattutto quando mi sono resa conto che il numero dei miei followers cresceva in maniera esponenziale anche se all’inizio non dedicavo particolare impegno alla gestione dei miei profili, che usavo esclusivamente a livello personale. L’aumento dei follower mi ha spinta poi ad investire il mio tempo e le mie capacità per sfruttare le grandi potenzialità di questi mezzi, Instagram in particolare”.

Potresti definire quel è per te il vero influencer? Daresti dei piccoli consigli per distinguersi tra i tanti che provano ad intraprendere questa che sembra essere diventata una vera professione?

“Non penso che esista un vero e proprio decalogo che definisca la professione dell’influencer. In generale credo che qualsiasi tipo di lavoro debba essere fatto nella maniera giusta. Oggi in molti parlano del lavoro degli influencer con una certa superficialità. E spesso sento dire che non può essere definito un lavoro per esempio. Niente di più falso. Ad oggi quella dell’influencer è una vera e propria professione, ma, come in tutti i campi, l’importante è fare il proprio percorso con cognizione di causa e serietà. Basti pensare a influencer come Mariano Di Vaio che fattura cifre importanti o Chiara Ferragni che è diventata famosa in tutto il mondo. È sicuramente anche questione di fortuna, perché il mondo del web è una realtà molto particolare, in cui l’esito di quello che fai dipende da tantissimi fattori. Non solo dal modo in cui lavori, ma anche dalla fortuna o dal momento. A volte accade che pubblichi un video su youtube e non viene visualizzato da nessuno, a volte, invece, puoi diventare una web star in pochi minuti”.

Cosa puoi raccontarci del Tour InstaForNetwork?

InstaForNetwork è un tour per tutte le persone che vogliono capire come lavorare in maniera digitale e come entrare nel nuovo mercato del lavoro. Si tratta di aprirsi nuove possibilità e opportunità, visto che il mercato del lavoro tradizionale ne offre sempre meno. È un ciclo di eventi pensato sia per gli studenti che al termine del percorso di studi possono provare a sfruttare il mondo digitale per cogliere nuove opportunità lavorative. Senza per forza doversi trasferire all’estero. Sia per tutte quelle persone che hanno un’attività che non funziona più come dovrebbe a causa della crisi, che possono trovare nuovi modi per abbattere le barriere geografiche e riqualificarsi”.

In ultimo, cosa vorresti dire alle nuove generazioni di influencer? È una professione per tutti? o bisogna riflettere bene prima di addentrarsi nel campo?

“Come prima cosa è necessario avere passione, ma questo vale per tutti i tipi di lavoro. Bisogna essere coscienti del fatto che non è scontato avere subito un seguito, anzi. Nel momento in cui si decide di entrare a far parte del meraviglioso mondo del web, bisogna mettere in conto che si avrà molto probabilmente a che fare non solo con gente che ti apprezza e a cui piaci, ma anche gente che ti odia e che farà di tutto per denigrarti e che bisogna, quindi, imparare a gestire”.

Foto in bianco e nero a cura della fotografa Giada Di Blasio