Question time con i ministri Fedeli, Minniti, Galletti, Delrio e Calenda

Valeria Fedeli

ROMA – Si svolgerà oggi, mercoledì 18 ottobre, alle 15 il question time trasmesso dalla Rai in diretta televisiva dall’Aula di Montecitorio.

La ministra dell’Istruzione, Valeria Fedeli, risponderà a interrogazioni sulle iniziative, anche di natura disciplinare, in relazione ad attività in materia di ius soli svolte da alcuni docenti in occasione della Giornata nazionale in memoria delle vittime dell’immigrazione (Fedriga ed altri – LNA); su una eventuale revisione della disciplina relativa all’utilizzo di telefoni cellulari e tablet durante le lezioni scolastiche (Rampelli ed altri – FdI-AN).

Il ministro dell’Interno, Marco Minniti, risponderà a una interrogazione sulle iniziative volte ad avanzare all’Organizzazione per la sicurezza e la cooperazione in Europa (Osce) la richiesta di invio di osservatori in occasione delle prossime elezioni regionali siciliane (Scagliusi ed altri – M5S).

Il ministro dell’Ambiente, Gian Luca Galletti, risponderà a interrogazioni sulle iniziative volte a garantire la sicurezza del bacino idrico in considerazione dello svolgimento del cosiddetto esperimento «Sox» presso i laboratori di fisica nucleare del Gran Sasso (Sottanelli ed altri – SC-ALA CLP-MAIE); sulle iniziative volte a garantire il rispetto dei vincoli paesaggistici e la salvaguardia dell’area sic/zps «Fosso Cerreto» in relazione alla presenza di una discarica di inerti (Catania – Des-CD); sulle iniziative volte ad assicurare la ripresa dei lavori di messa in sicurezza della discarica ex-Resit nel comune di Giugliano in provincia di Napoli (Palma ed altri – PD).

Il ministro delle Infrastrutture, Graziano Delrio, risponderà a interrogazioni sulle iniziative volte a rendere operativa l’Agenzia di somministrazione del lavoro portuale del porto di Gioia Tauro (Scopelliti – AP-CpE-NCD); sulle iniziative per il potenziamento dei collegamenti stradali in provincia di Foggia, con particolare riferimento alla strada statale 89 e allo «scorrimento veloce» del Gargano (Cera ed altri – Misto-UDC-IDEA).

Il ministro dello Sviluppo economico, Carlo Calenda, risponderà a interrogazioni sulle iniziative volte a garantire il rilancio industriale e la tutela occupazionale presso gli stabilimenti Ilva di Taranto, Genova, Novi Ligure e Milano (Duranti ed altri – MDP); sull’aggiudicazione del complesso industriale del gruppo Ilva ed iniziative per definire un adeguato piano industriale per l’Ilva e l’intera siderurgia nazionale (Fassina ed altri – SI-SEL-POS); sulle misure volte a favorire l’abbassamento delle commissioni pagate dalle imprese in relazione ai pagamenti con moneta elettronica (Squeri – FI-PdL).