Rai3, a ‘Presadiretta’ due inchieste: ‘Dieselgate’ e ‘Senza Sbarre’

PresadirettaROMA – A ‘Presadiretta’ domenica 14 febbraio alle ore 22 su Rai3 ancora due diverse inchieste: ‘Dieselgate’ e ‘Senza Sbarre’.

DIESELGATE. Lo scandalo che ha investito il colosso tedesco delle auto, la VolksWagen, la più importante industria tedesca nel mondo, è nato negli Stati Uniti ma è arrivato come un terremoto nel cuore d’Europa. E l’Europarlamento ha appena votato una modifica del regolamento che consente di alzare le emissioni degli ossidi di azoto, i gas nocivi emessi dai motori diesel. Come si inserisce questa contestata decisione nello scandalo VolksWagen? Ci sono state pressioni da parte delle case automobilistiche sulla decisione Europea?

Le telecamere hanno fatto un lungo viaggio tra Germania, Italia, Belgio e Norvegia. La preoccupazione per le potenziali ricadute occupazionali degli operai tedeschi della Volkswagen. Come si effettuano e quanto sono attendibili i test in laboratorio sulle emissioni delle auto di tutte le case automobilistiche. I rischi per la salute a causa dell’inquinamento dei motori nelle nostre città. Il futuro della mobilità privata e le politiche di incentivo per le auto elettriche messe in campo dal Governo nel nostro paese.

SENZA SBARRE. Nella seconda parte un reportage dalla Norvegia, un paese che ha scelto una via estrema e unica al mondo di gestire la punizione per chi ha commesso un delitto. Un paese dove le carceri sono senza sbarre. Lì i detenuti sono trattati nel rispetto della dignità che spetta a ogni essere umano e solo il 20% di loro torna a delinquere, mentre in Italia la percentuale di recidivi arriva al 70%.

La trasmissione ha raccolto le riflessioni di Luigi Manconi, politico, sociologo, da sempre impegnato nella battaglia contro le disfunzioni, le anomalie e i disservizi del nostro sistema carcerario. “Dieselgate” e “Senza Sbarre” sono un racconto di Riccardo Iacona con Lisa Iotti, Giuseppe Laganà, Cristiano Forti, Danilo Procaccianti e Rebecca Samonà.