Rimini: vendita abusiva di sigarette e tabacco, denunciata la titolare

Rimini vendita non autorizzata di sigarette e tabaccoRIMINI – La Guardia di Finanza del Comando Provinciale di Rimini, nell’ambito del controllo economico del territorio, che vede operare nella provincia almeno 4 pattuglie al giorno, ha individuato in un bar di Viserba una vera e propria rivendita abusiva di sigarette e tabacco sfuso.

Circa 700 pacchetti di sigarette e 60 sacchetti di tabacco sfuso, per un totale di oltre 11 kilogrammi in vendita senza titolo abilitativo, sono stati rinvenuti nei locali commerciali e sottoposti a sequestro penale.

La titolare del bar, una cittadina cinese di 28 anni, è stata denunciata alla Procura della Repubblica di Rimini per il reato previsto dall’art. 8 della Legge n. 27 del 1951, che prevede l’arresto fino ad un anno. I militari del Gruppo di Rimini, inoltre, ai fini della emissione dei provvedimenti sanzionatori amministrativi hanno provveduto a segnalarla all’Amministrazione Autonoma dei Monopoli di Stato.

Infatti il bar gestito dalla donna, ai sensi dell’art. 5 della Legge n. 50 del 1994, potrebbe subire la chiusura fino ad un mese e, in caso di recidiva, addirittura la chiusura definitiva dell’attività. L’esito del controllo nasce dal costante controllo economico del territorio e dal continuo monitoraggio (operato in prossimità delle feste in tutto l’arco della giornata) delle attività di vendita di tabacchi nella provincia di Rimini.

L’azione di servizio del Corpo, come di consueto, è volta a contrastare ogni forma di illecito anche nel settore della vendita dei tabacchi, a tutela del consumatore e degli imprenditori onesti.