Roma, operazione antidroga: cinque arresti nelle ultime 24 ore

CarabinieriROMA – Nelle ultime 24 ore, i Carabinieri della Compagnia Roma Piazza Dante hanno eseguito controlli nelle vie comprese tra Pigneto e Malatesta. La capillare attività ha portato all’arresto di 5 persone e al sequestro di circa 29 kg di hashish e di una pistola.

Durante un posto di controllo alla circolazione stradale in via Pisterzo, i Carabinieri hanno fermato, a bordo di un autoveicolo, un 40enne, originario di Subiaco ma residente a Roma, che è parso molto agitato. L’accurata ispezione del mezzo, ha permesso di rinvenire, occultati nel bagagliaio, 285 tavolette di hashish, del peso complessivo di circa 29 kg. Il “corriere della droga” è stato arrestato per detenzione ai fini di spaccio di stupefacenti e trattenuto nelle camere di sicurezza della caserma, in attesa del rito direttissimo.

In via San Vito Romano, i Carabinieri, unitamente ai colleghi del Nucleo Cinofili Santa Maria di Galeria, hanno arrestato, con l’accusa di detenzione abusiva di armi, un 64enne, originario della provincia de L’Aquila e domiciliato a Roma, con precedenti, perché trovato in possesso di una pistola a tamburo calibro 38, marca “Franchi”, priva di munizionamento, intestata ad un’altra persona. I Carabinieri lo hanno sottoposto agli arresti domiciliari in attesa del processo, mentre sulla pistola sequestrata saranno eseguiti accertamenti al fine di accertare la sua esatta provenienza e il suo eventuale utilizzo in azioni criminali.

In manette sono finiti anche tre pusher, due cittadini libici, di 30 e 28 anni, e un 37enne del Marocco, tutti senza fissa dimora e con precedenti. I connazionali sono stati bloccati dopo aver ceduto dosi di marijuana ad un giovane, identificato e segnalato, quale assuntore, all’Ufficio Territoriale del Governo di Roma, mentre il 37enne è stato trovato in possesso di dosi di hashish.