Roma, stroncato traffico di farmaci illegali: sequestrate 5mila pasticche di “Sildamax”

guardia di finanzaROMA – I Finanzieri del Comando Provinciale di Roma, nell’ambito dell’attività volta alla tutela della sicurezza dei prodotti e della salute pubblica, hanno stroncato un illecito commercio di medicinali illegali perpetrato nel mercato capitolino.

Nello specifico, i militari del Nucleo di Polizia Tributaria di Roma hanno sottoposto a sequestro 5.000 pasticche di “SILDAMAX”, presidio medico prodotto in India e che presenta lo stesso principio attivo del citrato di sildenafil, a base del più noto farmaco “VIAGRA”.

Le pasticche erano destinate a clienti della città di Roma e, pur sprovviste delle necessarie prescrizioni mediche, sarebbero state messe in commercio al prezzo di 10/15 euro cadauna.

Tale presidio medico risulta, a tutt’oggi, illegale nel territorio italiano perché non ha mai ottenuto l’Autorizzazione all’Immissione in Commercio (A.I.C.) rilasciata dall’Agenzia Italiana del Farmaco (A.I.F.A.).

Il medicinale, prodotto in India, è giunto in Italia dopo essere passato dal Regno Unito. Un soggetto romano è stato denunciato alla locale Procura della repubblica per la vendita non autorizzata di prodotti farmaceutici in violazione del decreto legislativo n.219 del 2006.
Sono in corso le indagini tese a ricostruire la “filiera” del traffico illecito.