Ryanair: Calenda, “Non si possono prendere i vantaggi del mercato senza rispettare le regole”

ROMA – “E’ indegno”. Così il ministro dello Sviluppo economico Carlo Calenda (foto) commenta le minacce da parte di Ryanair ai piloti della compagnia in vista dello sciopero del 15 dicembre.

“Non è il mio ambito di responsabilità”, ha detto Calenda a chi gli chiedeva se fosse necessario intervenire: “Ritengo che si dovrebbe intervenire – ha aggiunto a margine dell’esecutivo dell’Abi – non si può stare su un mercato, prendere i vantaggi e non rispettare le regole”.