Salvini lancia la campagna #sgonfialaboldrini, è polemica

Matteo SalviniMILANO – E’ polemica sul leader della Lega Nord, Matteo Salvini, che ha lanciato la campagna #‎sgonfialaboldrini‬, definendo la presidente della Camera dei Deputati “ipocrita, buonista, razzista con gli italiani” e invocando le sue dimissioni. Il segretario del Carroccio ha poi rincarato la dose scrivendo: “Di donne in gamba, brave, determinate e capaci, nel lavoro e in politica, per fortuna ce ne sono tante. La Boldrini non è una di quelle”. Tutto è nato, in particolare, quando Salvini durante un comizio si è presentato sul palco con una bambola gonfiabile, che ha indicato come la “sosia della Boldrini”.

Pronta la reazione del centrosinistra: ‪”Salvini non ha argomenti e dunque ha il problema, ogni giorno, di fare notizia. Insultare in modo volgare e vergognoso una donna politica ben piu’ autorevole e riconosciuta di lui, come la presidente della Camera Laura Boldrini, e’ uno strumento infallibile per farlo. Ma non ha capito che il suo machismo e’ fuori moda, appartiene a un altro secolo. Proprio il ricorso sempre piu’ massiccio al sessismo nel linguaggio e’ la spia piu’ evidente dell’incapacita’ maschile di accettare l’acquisizione di potere e di spazio nella societa’ da parte delle donne, che continuera’ inesorabile”.

Lo ha dichiarato la senatrice del Pd Stefania Pezzopane, che aggiunge: “Gli uomini politici di ogni schieramento dovrebbero prendere le distanze una volta per tutte da un simile linguaggio”.