Si finge infermiera e lavora per un mese in ospedale, ma viene smascherata dai Carabinieri

PESCARA – Storia inquietante quella scoperta dai Carabinieri di Pescara Colli: una 49enne pescarese è stata denunciata per i reati di esercizio abusivo della professione e falso materiale.

Tutto è iniziato lo scorso 10 agosto quando un membro della Federazione Nazionale Collegi Infermieri ha informato i militari dell’Arma circa presunte irregolarità della documentazione presentata da un’infermiera assunta il 1 luglio 2017 presso l’ospedale di Pescara; immediate sono scattate le indagini che, attraverso numerose verifiche documentali, hanno portato alla luce la scabrosa verità.

La donna aveva presentato a un’agenzia di lavoro interinale una serie di documenti, abilmente falsificati, attestanti l’iscrizione al collegio degli infermieri di Roma ed il conseguimento della laurea presso l’Università D’Annunzio di Pescara-Chieti. La falsa infermiera è stata immediatamente allontanata dalla struttura ospedaliera e dovrà rispondere delle sue condotte di fronte a un giudice.