Singapore, ad Andrea Cingoli il Red Dot Award: Design Concept 2016

Andrea Cingoli - Red Dot AwardSINGAPORE – Andrea Cingoli, il designer italiano fondatore di Concepticon studio, si aggiudica il prestigioso riconoscimento internazionale Red Dot Award: Design Concept 2016. Ben tre i concept premiati durante l’esclusiva cerimonia, che si è svolta al Red Dot Design Museum di Singapore: il divano-letto Qwerty Sofa, il mezzo elettrico per la mobilità CrickIT e la lampada da tavolo Balamp sono i pezzi vincenti di Andrea Cingoli che celebrano l’innovazione, il design, l’arte, la funzionalità e la sostenibilità.

Dal 1950 il Red Dot Award si propone di Identificare il buon design, diventando uno dei riconoscimenti più prestigiosi e ambiti di tutto il mondo. Dal 2005 il premio, con il Red Dot Award: Design Concept, ha allargato i suoi orizzonti, riconoscendo la necessità di individuare e celebrare i nuovi concept di design fortemente innovativi, essendo le idee progettuali la genesi dei grandi prodotti del domani.

“Vivo questo nuovo riconoscimento internazionale come una conferma del percorso di esplorazione concettuale avviato – racconta Andrea Cingoli – La vittoria di tre Red Dot Award per il Design Concept con Qwerty sofa, Balamp e CrickiT mi rende particolarmente felice perché questi tre lavori sintetizzano al meglio l’ambito della mia progettazione: dal furniture design al lighting design a uso residenziale o per il contract, fino alle soluzioni più innovative per la mobilità e l’arredo urbano. Il Red Dot è un vero marchio di qualità e spero di trovare imprenditori e aziende che possano dare forma a questi concept con lo sviluppo del prodotto vero e proprio”.

Tutte le candidature vengono sottoposte a un’attenta analisi e valutazione: le informazioni sui partecipanti vengono nascoste alla giuria per garantire un giudizio obiettivo. Ogni anno i concept vincitori del Red Dot Award: Design Concept sono in mostra al Red Dot Design Museum di Singapore. L’edizione 2016, contava su 4.698 candidature, provenienti da 60 Paesi. Tra i 245 Red Dot, solo 8 sono stati assegnati a progetti italiani, di cui ben 3 a Cingoli. La Giuria ha assegnato anche 42 riconoscimenti “Best of the Best” e 53 menzioni d’onore.