Sisma: primo arresto per sciacallaggio ad Amatrice, fermato un pregiudicato napoletano

Terremoto AmatriceAMATRICE (RIETI) – Primo arresto per sciacallaggio, ad Amatrice. I carabinieri di Rieti hanno arrestato un 41enne originario di Napoli, pluripregiudicato, che stava tentando di introdursi in un’abitazione disabitata a seguito del sisma, forzandone la porta con un cacciavite.

Visti i militari dell’Arma, l’uomo si è dato alla fuga. Bloccato, ha ingaggiato una colluttazione con i carabinieri, che lo hanno arrestato. I militari dell’Arma hanno riportato lievi lesioni, guaribili in 6 giorni.

Il 41enne – con numerosi precedenti penali per droga, ricettazione e porto abusivo di armi – è finito in manette con l’accusa di rapina impropria e lesioni personali ed è stato portato nel carcere di Rieti.