“Il Sogno Verde” arriva a Napoli dal 10 settembre al 1 ottobre

30 artisti nel rapporto uomo-natura tra due location esclusive il sogno verde

NAPOLI – Oltre 30 artisti tra pittori, scultori, fotografi, performer e musicisti saranno i protagonisti de “Il Sogno Verde”, la kermesse dedicata al rapporto dell’uomo con la natura in programma dal 10 settembre al 1 ottobre a Napoli.

L’inaugurazione prevista per sabato 10 settembre si svolgerà presso il Real Orto Botanico di Napoli (Via Foria, 223) dalle 10.30 alle 13.30 per proseguire poi all’Anywhere Art Company (Via Mezzocannone, 31) alle ore 18. Ingresso gratuito, prenotazione obbligatoria.

“Il Sogno Verde” è un progetto di BRECCE per l’arte contemporanea, a cura di Antonio Capaccio e Claudia Rozio, in collaborazione con Anywhere Art Company, e grazie anche alla collaborazione dell’Università degli Studi di Napoli “Federico II”.

Un evento per riflettere su molti aspetti dell’esistenza umana. Si tratta di un progetto che nasce come un’indagine aperta e in itinere, e che guarda ai caratteri problematici della relazione fra l’uomo e il proprio paesaggio vitale; con l’intento di contribuire, anche attraverso l’arte, a ristabilire un dialogo più diretto e schietto con l’orizzonte naturale che lo circonda.

Presso il Real Orto Botanico saranno create installazioni degli artisti: Ennio Alfani (pittura), Giuseppe Ambrosio (pittura), Franca Bernardi (pittura e incisione su materie plastiche), Antonio Capaccio (pittura), Luca Costantini (pittura, installazioni), Stefano Frascarelli (pittura), Daniele Alef Grillo (fotoinstallazioni), Claudio Karpüseeler (scultura), Serenella Lupparelli (installazioni), Federica Luzzi (scultura), Tommaso Massimi (installazioni), Franco Nuti (pittura) , Marcello Rossetti (scultura), Arnaldo Sanna (installazioni), Maria Semmer (fotografia), Naoya Takahara (scultura, installazioni), Alberto Timossi (scultura), Serena Vallese (scultura).

Alla galleria Anywhere Art Company, invece, saranno esposte altre opere degli artisti: Ettore Sordini (pittura), Ettore Innocente (arte concettuale), Enrico Gallian (pittura), Mimmo Grillo (pittura), Claudio Fazio (pittura, scultura), Virginia Fagini (pittura), Beate von Essen (pittura), Sylvia Krieg (pittura).

Le opere presenti sono tutte installazioni nella natura, pensate in maniera non invasiva – in modo da non arrecare danno all’ambiente– e con tecniche e materiali differenti. Inoltre, per tutta la durata dell’inaugurazione, si terrà una performance musicale di Elio Martusciello – dal titolo “All’ombra dell’albero”, per computer e due contrabbassi (Elio Martusciello, computer; Renato Grieco, contrabbasso; Umberto Lepore, contrabbasso).

Alla chiusura della mostra presso il Real Orto Botanico, durante il finissage dell’iniziativa che si svolgerà sabato 1 ottobre 2016, si terrà una performance musicale di Simone Alessandrini (sassofoni e clarinetti auto costruiti) e Marzouk Mejri (voce, percussioni).

“Il Sogno Verde” ha collaborato o collabora con il FAI (Fondo Ambiente Italiano), l’Università della Tuscia e l’Università “Federico II” di Napoli. È stato ospitato, nel suo itinerario, in numerosi spazi espositivi e siti naturali (ville, parchi, giardini, aziende agricole, percorsi naturalistici): a Roma – Cooperativa Agricoltura Nuova (2011-12-13), Galleria Anna D’Ascanio (2011-12), Galleria Embrice (2011); a Tivoli – Villa Gregoriana (2014-15-16); in Piemonte, nelle Langhe monregalesi, a partire dal 2012, a Mondovi (Biblioteca Civica, Giardini del Belvedere, Oratorio di Santa Croce, Museo della Ceramica, Casino di Lettura), a Vicoforte (ex Confraternita dei Battuti, Antica Meridiana di Bricco Mollea) e lungo il Sentiero Landandè fra i Comuni di Briaglia, Niella Tanaro, Vicoforte; in Germania, a Rothenburg ob der Tauber, alla Galerie im Burggarten, nel Giardino di Haus Herrngasse e nel Gärtnerhaus im Burggarten (2015).