Il tempo: la prossima settimana attese nuvole e piogge sparse

Pioggia maltempoROMA – Previsioni del tempo in Italia fornite dal Servizio Meteorologico dell’Aeronautica Militare.

DOMENICA 21: NORD – addensamenti consistenti su Triveneto, Emilia-Romagna e Lombardia orientale con precipitazioni sparse, a prevalente carattere di rovescio o temporale, in temporanea attenuazione limitata al pomeriggio. Sulle restanti zone nuvolosita’ variabile a tratti intensa con piovaschi sulla Liguria al mattino ed ampi rasserenamenti pomeridiani. CENTRO E SARDEGNA – cielo sereno o poco nuvoloso ovunque con annuvolamenti piu’ estesi dalla tarda mattinata sulle Marche con associati delle piogge deboli od isolati rovesci. SUD E SICILIA- condizioni di bel tempo anche se con qualche nube sparsa qua e la’.
TEMPERATURE: minime in lieve diminuzione sulle regioni nordoccidentali e sulla Lombardia, in tenue aumento sulle aree appenniniche centromeridionali, senza variazioni di rilievo sulle restanti zone; massime in rialzo su Valle d’Aosta, Piemonte, Lombardia occidentale, piu’ tenue sulle regioni ioniche, in decisa flessione sulla Sardegna, generalmente stazionarie altrove. VENTI: moderati nordoccidentali sulla Sardegna; deboli di direzione variabile sul resto del territorio, a regime di brezza lungo le coste, con locali rinforzi nordoccidentali sulla Sicilia. MARI: poco mossi o quasi calmi tutti i bacini con moto ondoso in rapido aumento su mar Ligure, mare e canale di Sardegna che risulteranno da molto mossi ad agitati nel pomeriggio.
LUNEDI’ 22: molte nubi sulle regioni centromeridionali adriatiche con fenomeni sparsi anche temporaleschi in graduale attenuazione dal pomeriggio; cielo sereno o poco nuvoloso sul resto del territorio.
MARTEDI’ 23: nuvolosita’ diffusa sulle aree centromeridionali adriatiche e ioniche con fenomeni sparsi, anche temporaleschi in miglioramento pomeridiano; stabile e soleggiato altrove.
MERCOLEDI’ 24 e GIOVEDI’ 25: condizioni di bel tempo a parte locali formazioni nuvolose a evoluzione diurna sui rilievi alpini e appenninici meridionali.