Tradimenti durante le Feste? Ecco come non farsi scoprire

MILANO – Ogni traditore che si rispetti ha le sue regole d’oro per non farsi scoprire: attori da premio oscar impallidirebbero davanti a certe messe in scena, strateghi di guerra non riuscirebbero a pianificare strategie così perfette, agende fitte di impegni e appuntamenti in luoghi nascosti che neanche un agente speciale potrebbe far di meglio… eppure le feste di Natale mettono con le spalle al muro anche loro. Routine stravolte, famiglie riunite e interminabili tavolate sono un banco di prova per i traditori che all’inizio delle feste dichiarano lo stato d’emergenza che sarà sciolto solo a metà gennaio.

Incontri-Extraconiugali.com ha chiesto agli esperti fedifraghi le tecniche migliori per non farsi scoprire.

La cosa fondamentale che il 38% dei fedifraghi ha adottato come strategia per non farsi scoprire è l’abolizione del cellulare. Il piano è semplice, lo tengono sempre fuori dalla portata dei vicini di tavolata, stipato in qualche tasca o borsa. Il nome dell’amante in rubrica? Rigorosamente sostituito con quello del capo, una chiamata di lavoro non si può mai rifiutare.

Il 25% fa suo il detto “la virtù sta nel mezzo”. In che senso? Non esistono esagerazioni in nessun campo: poco alcol perché “in vino veritas” e la verità è l’ultima cosa che vogliamo, poche smancerie perché se insolite potrebbero insospettire tutti, poche serate di giochi con “colleghi e amici” che alla lunga potrebbero puzzare. Mantenere un profilo basso è l’unica soluzione plausibile per non far alzare i sospetti.

Il 20% la butta sull’essere l’anima della festa. Si mostreranno sempre super entusiasti di tutto: nessuna tombolata li vedrà esclusi ma mentre si mostreranno sinceramente felici per la cinquina penseranno in realtà alla tripletta della sera precedente; si complimenteranno con la cuoca per le prelibatezze preparate pensando già a come far cuocere a fuoco lento la passione dell’amante; e scartando i pacchetti regalo immagineranno altri tipi di pacchi e soprattutto di regali.

La più subdola, ma anche la più geniale, è stupire tutti con regali originali e studiati. Chi potrebbe sospettare di te se gli hai appena regalato ciò che desiderava da mesi? Tutti si addolciscono se felci. Il consiglio del 17% è quindi di mettere le mani al portafoglio per non farsi fare i conti in casa.

“A Natale le renne piacciono a tutti, i cervi un po’ meno; ecco perché consigliamo la massima cautela ai nostri traditori. Piccole accortezze possono salvare le feste a tutta la famiglia!”, dichiara Alex Fantini, fondatore del portale.