Tribunale di Bari, Bonafede: “Smantelliamo la tendopoli”

BARI – “L’avevo detto e l’abbiamo fatto. Ieri il consiglio dei Ministri ha dato il via libera al decreto legge che consentirà di smantellare la ‘tendopoli’ al tribunale di Bari. È stata la mia prima visita da ministro, quella a Bari, grazie alla quale ho preso visione di una situazione a dir poco mortificante per tutti gli operatori della giustizia ma anche per tutti i cittadini”.

Lo annuncia Alfonso Bonafede (foto), Ministro della Giustizia in quota Movimento 5 Stelle.

Con il provvedimento si sospendono i termini e i procedimenti fino al prossimo 30 settembre. Ciò consentirà di poter smantellare le tensostrutture dove si celebravano solo le udienze di rinvio. “Nel mentre – fa sapere Bonafede – stiamo siglando la convenzione che consentirà il trasferimento degli uffici giudiziari in altro stabile mentre è in dirittura d’arrivo l’individuazione della soluzione-ponte che porrà fine a tutta questa situazione, nata quando nell’edificio che originariamente ospitava gli uffici della Procura e del Tribunale penale si sono verificate criticità strutturali con rischio crollo e il comune di Bari ha revocato l’agibilità. Non abbassiamo la guardia finché l’emergenza non sarà del tutto cessata”.