Truffava anziane spacciandosi per assicuratore, condannato un napoletano

Tribunale sentenzaNAPOLI – Si spacciava per carabiniere, per avvocato e a volte per assicuratore per truffare donne anziane. Per questo motivo un 34enne di Napoli e’ stato condannato dal giudice del tribunale di Avezzano (AQ), Stefano Venturini, a un anno di reclusione e a una multa di trecento euro. Per compiere i suoi raggiri, l’uomo si serviva di un complice.

Chiamava al telefono la vittima prescelta avvisandola che il figlio aveva provocato un incidente stradale su un’auto sprovvista di assicurazione. Si offriva di sistemare ogni cosa, per evitare spiacevoli conseguenze, con la consegna di 4mila euro. Un’anziana di Avezzano, pero’, non e’ caduta nella trappola: insospettita dalle pretese dell’uomo ha avvisato i carabinieri e l’uomo e’ stato bloccato e arrestato.

Attualmente e’ detenuto in carcere per una serie di aggravi di pena. Sul 34enne, rappresentato dal legale Luigi Ranalletta, gravano altri procedimenti penali in vari tribunali, tutti per questo tipo di reati. L’accusa in giudizio e’ stata rappresentata dal procuratore capo di Avezzano, Andrea Morichini Padalino.