Va a trovare i genitori ed evade dai domiciliari, arrestato

poliziaLECCE – Nel pomeriggio di ieri, una volante transitando in via Vanvitelli, a Lecce, noto luogo di ritrovo di pregiudicati e persone dedite allo spaccio di sostanza stupefacente,  notava un giovane da loro conosciuto  perché dagli stessi più volte arrestato in passato un leccese 37enne che, alla vista della Polizia, cercava di entrare all’interno di un cortile condominiale con l’intento di eludere un eventuale controllo, ma veniva raggiunto e fermato.

L’uomo, in merito alla sua presenza in quel luogo, non dava valide spiegazioni, fornendo risposte contraddittorie, pertanto, si procedeva ad accompagnarlo in  ufficio per ulteriori accertamenti  di P.G dai quali si evinceva che il fermato risultava essere sottoposto alla misura cautelare della detenzione domiciliare presso una Comunità di Lecco.

Il 22 luglio scorso il giovane era stato denunciato per il reato di evasione, poiché non aveva fatto regolare rientro presso la struttura a seguito di un permesso per recarsi in questa provincia a trovare i genitori, pertanto, a suo carico era stato disposto un mandato di cattura. L’uomo veniva quindi portato presso la locale casa circondariale.