Varese, fermato giovane combattente in partenza per la Siria

combattenti-siriaPerquisiti anche alcuni luoghi di culto a Genova ed in provincia

VARESE – Fermato questa mattina, a Varese, un giovane siriano di 23 anni in procinto di raggiungere la Siria, per unirsi alle fila dei combattenti antigovernativi.

L’operazione, portata a termine dalla Digos di Genova, in collaborazione con quella di Varese e con la Polizia postale di Genova e Milano, ha permesso di raccogliere numerosi indizi a carico del ragazzo sulla sua volontà di partire ed unirsi al fronte Jabhat al Nusra, una delle frange dei combattenti antigovernativi, che si propone di abbattere il potere di Bashar al-Asad e d’istituire una forma di governo ispirata alla sharia, la legge sacra islamica.

Nel corso delle indagini non sono emersi elementi sul fatto che il ragazzo avesse progettato attentati in Italia.

Le investigazioni sono state estese anche ad alcuni cittadini stranieri con i quali il giovane aveva ultimamente contatti stretti anche per verificare se ci sia stata, da parte dei conoscenti, un’attività di reclutamento.

Sono stati perquisiti anche alcuni luoghi di culto a Genova ed in provincia.