Vasco Rossi torna con “Un mondo migliore” e Modena Park!

Il rocker di Zocca ha annunciato oggi la data di uscita del nuovo singolo ed anche quella del mega concerto in programma a Modena.

Vasco Rossi torna con "Un mondo migliore" e Modena Park! Dopo mesi di voci, smentite e post ecco che arriva la conferma ufficiale. Il nuovo singolo di Vasco Rossi, “Un mondo migliore”, uscirà il 14 ottobre quando sarà On Air in tutte le radio. In realtà, la notizia era nell’aria dopo gli innumerevoli post su Fb del rocker di Zocca con frasi della canzone che è già conosciuta a molti fan. Infatti, una versione demo, circola già in rete da tre anni ed una parte del testo è già stata pubblicata da Vasco nel 2011 specificando però: “non è una canzone”. Il brano sarà accompagnato da un videoclip girato in Puglia insieme a Vinicio Marchioni, protagonista di Romanzo Criminale.  Dunque, dopo il trionfale Live Kom 016, il Komandante non accenna a fermarsi ed anzi rilancia.

Inoltre, come si può leggere dal comunicato ufficiale, è stata confermata anche la data del mega concerto che Vasco Rossi terrà a Modena per festeggiare i quarant’anni di carriera: 1 Luglio 2017 ed il tutto sarà accompagnato da una raccolta che ripercorrerà, attraverso le canzoni, la vita spericolata del Blasco. In questa raccolta saranno presenti anche quattro inediti e non sono escluse versioni deluxe con delle sorprese.

Vasco Rossi sul set di "Un mondo migliore"

“Tra i quattro inediti vi saranno appunto Un Mondo Migliore, una poderosa ballad rock dal sapore amaro che tratta un tema già esplorato ne Il mondo che vorrei in cui un potente assolo di chitarra farà da inciso mentre il ritornello è urlato magistralmente dal timbro vocale rude ma preciso di Vasco; il secondo brano tratterà di una storia d’amore classica pura e semplice come ne Una canzone per te grazie anche all’ausilio di un nostalgico e caldo assolo di sax e dalle presenti chitarre acustiche sognanti che sosterranno tutto il brano; successivamente ci sarà un potente pezzo rock con riff heavy ed hard che strizzano l’occhio ai Foo Fighters ed ai Pearl Jam dove Vasco con tutta la sua grinta ci spiega cosa non va secondo lui in questi ultimi tempi, prendendosela soprattutto con i media e le televisioni, una sorta di proseguo di Non appari mai. Infine sarà presente la continuazione spirituale di Ogni volta dove Vasco canterà la sua vita spericolata ed il suo successo tra le sfide di ogni giorno nel rimanere nell’equilibrio della follia, un ballad romantica, struggente e malinconica sostenuta da un pianoforte sospeso e da una chitarra acustica piena di effetti country e folk. Da sottolineare i testi molto ispirati e le musiche magistralmente arrangiate senza l’ausilio di suoni elettronici ma molto acustici e sospesi, tra il folk e il rock classico. A seguito degli inediti, anche una importante rivisitazione di un brano storico del Blasco ma non ancora pubblicato in un disco di inediti.”

ECCO IL COMUNICATO UFFICIALE

Il 2016 di Vasco Rossi prosegue all’insegna del numero 4:

dopo le 4 “maggiche” giornate di giugno allo stadio Olimpico di Roma – ribattezzato per l’occasione OlimpiKom,

l’annuncio di 4 brani inediti entro Natale inclusi – e qui sta la sorpresa – in un’antologia storica, circa 70 canzoni tratte dai 17 album di studio, dal primo “Ma cosa vuoi che sia una canzone” a “Sono Innocente” (da due anni in classifica)

e la conferma della data – 1 Luglio 2017 – per l’appuntamento di Modena, Modena Park… dove tutto è iniziato 40 anni fa.

Tra qualche giorno esce il primo dei 4 attesi inediti:

Si intitola “Un mondo migliore” il nuovo singolo di Vasco e dal 14 ottobre sarà in radio e disponibile in versione digitale.

Tra cambiamenti e consapevolezze ultimi, le sue riflessioni sulla Vita e sulla necessità di “essere libero” (Sai/ essere libero/ costa soltanto/ qualche rimpianto).

Tratta uno dei suoi argomenti preferiti, come nella migliore tradizione dai tempi di “Liberi liberi” (da chi da che cosa) fino a “Come vorrei”, passando per “C’è chi dice no” (“tanta gente è convinta che ci sia nell’aldi là – qualche cosa chissà..”) e anche per “La noia”, ci sta.

L’ironia ela malinconia ne sono l’espressione, il mood tipico di Vasco, beffardo e malinconico, l’attrazione fataledelle sue migliori interpretazioni ( Sì/ tutto è possibile / perfino credere /che possa esistere/Un mondo migliore).

Il video che accompagna “Un mondo migliore” è stato ideato e diretto daPepsyRomanoff , che ne ha costruito una storia che assomiglia molto al mondo oggi. Praticamente un corto con una sceneggiatura liberamente ispirata dal testo della canzone. Una interpretazione onirica, certamente condivisibile. La canzone lascia ampio spazio all’immaginazione, ognuno la farà sua.

Straordinario il protagonista, l’altra faccia di Vasco nel video, l’attore Vinicio Marchioni, che tutti conosciamo e abbiamo apprezzato in Romanzo Criminale.

Grinta da vendere e sfida all’ultimo sguardo tra i due antagonisti. Un onore e …un motivo di curiosità in più nell’attesa di condividerlo.

Ambientato in Puglia con i suoi straordinari panorami suggestivi: dall’immensa campagna del foggiano tra maestose pale eoliche, alla cava di marmo con i suoi canyon dal sapore western, fino alla riscoperta di un paesaggio industriale per il finale con effetti speciali.

Tutti non luoghi e spazi aperti che il regista ha scelto anche come ideale continuazione dei precedenti video da lui realizzati, “Come Vorrei” e “Tutto in una Notte” (il dvd sempre in classifica).

Regia e concept di PepsyRomanoff che parla del suo lavoro:

“La straordinaria partecipazione di Vinicio Marchioni e le suggestive location proposte dalla Daunia production, di chiara ispirazione western, hanno creato il mood per un piccolo corto musicale dove lo stesso Vasco è protagonista assoluto e chiave di svolta della storia.

Il “limbo” in cui Vasco resta bloccato è la fantastica Cava di Marmo che ci ha dato modo di creare un ponte spazio tempo davvero unico, raccontato da terra e cielo grazie a due droni cinematografici.

Infine, grazie all’autorità portuale di Manfredonia abbiamo potuto riscoprire un paesaggio industriale che ci ha permesso di enfatizzare, con effetti speciali, il finale del video …to be continued?”

Produzione esecutiva di Maurizio Vassallo e il suo staff per Except. Il video è stato girato con tecnica cinematografica digitale, Red Camera, lenti anamorfiche in Cine Scope per accentuare ulteriormente il linguaggio cinema.Tre giorni di set in Puglia, con direttore della fotografia, Emanuele Cerri, e i location manager che avevano già lavorato al film “Tutto in una notte” e a “Come vorrei”.

Fonte foto: sito ufficiale Vasco Rossi