“Progetto Chirone” per aiutare i familiari delle vittime dell’incidente sull’A4 Verona Est

Verona progetto ChironeVERONA – Anche gli esperti del “Progetto Chirone” in aiuto ai familiari delle vittime dell’incidente avvenuto sulla A4-Verona Est, dove un autobus, con a bordo una scolaresca ungherese di ritorno da una gita in Francia, ha preso fuoco.

Infatti le persone arrivate dall’Ungheria stanno ricevendo, in questi giorni, un supporto psicologico previsto dalle linee guida del Progetto rivolto alle vittime degli incidenti e agli operatori di Polizia chiamati a fronteggiare tragici eventi.

Dai vari compartimenti della Polizia stradale hanno raggiunto Verona, un funzionario e cinque operatori da Milano, sei operatori da Padova, quattro da Bologna e due psicologhe della Polizia di Stato.

Oltre al supporto psicologico, il personale qualificato che ha raggiunto i parenti delle vittime, ha anche il compito di rendere più facile la comunicazione tra questi e gli operatori di polizia impegnati nelle indagini.