Viaggi low cost: le proposte per l’estate

CracoviaÈ ora di preparare i bagagli, l’estate 2017 si preannuncia come un anno eccezionale per i viaggi low cost. Ma quali sono in realtà le proposte più accattivanti? Credo che nessuno avrebbe interesse a raggiungere una meta spendendo il tanto di una pizza quando poi una volta sul posto si troverà a dover spendere un mutuo per saldare il conto per un aperitivo in un bar con vista sul mare!

Così abbiamo perlustrato l’Europa alla ricerca di alcune destinazioni di grande prestigio che offriranno ai viaggiatori il classico (ormai non più tanto classico) ottimo compromesso qualità prezzo. Senza contare che per qualsiasi destinazione potrete sempre contare su uno sconto extra garantito da qualche codice sconto Groupon offerto dai vari portali di codici sconto, attualmente su PiuCodiciSconto potrete trovare il codice esclusivo Groupon del 25% sulla sezione vicino a te.

Iniziamo a parlare di Sofia, situata nel cuore della parte occidentale della Bulgaria, all’interno della splendida cornice del maestoso Monte Vitosha, è una delle capitali europee più gettonate ma che in nessun modo può essere considerata una meta di serie B. È la seconda città più antica d’Europa e sede di incredibili bellezze storiche, musei e gallerie d’arte, dalla Chiesa Medievale Boyana alla antica Rotonda di San Giorgio risalente al IV secolo fino al Museo dell’Arte Socialista e il Museo Letterario Nazionale.

Per i turisti che amano viaggiare low cost ma con stile, vi sono numerosi hotel a prezzi accessibili, con una variegata scelta di ristoranti di alto livello ma a costi più che competitivi, che propongono la classica e autentica cucina bulgara. La spesa giornaliera tra pernottamento food and beverage si attesta a circa 42 euro al giorno a persona.

Forse resterete sorpresi di vedere comparire Lisbona tra le nuove mete più ambite, visto e considerato che quest’anno la maggior parte delle mete “salva portafoglio” sono situate nell’Est europeo. La meravigliosa capitale portoghese è raggiungibile e visitabile con un budget ridotto, alloggi semplici ma con ottimo trattamento presso realtà come The Independente Hostel a partire da soli 12 euro a notte (colazione inclusa) e ristoranti tipici portoghesi sparsi per tutta città.

A tutto ciò si aggiunga un calendario artistico culturale molto vivace con numerosi festival e attività gratuite, con la possibilità di visitare gratuitamente ogni prima domenica di ogni mese molte delle principali attrattive di Lisbona come la Torre di Belém e il Museo Nacional de Arte Antiga.

Quando invece si pensa alla Polonia la mente scorre libera verso Cracovia della quale ultimamente si dice un gran bene, tuttavia la sua capitale Varsavia è più che degna di una visita. Dopo essere stata in gran parte ricostruita in seguito al secondo conflitto mondiale, vanta un ambiente più cool e moderno rispetto alla sua vicina e “rivale” meridionale.

Se siete amanti del turismo culturale, probabilmente non troverete altra meta così a buon mercato in Europa. Molti dei musei e gallerie d’arte di Varsavia tra cui: il Museo Nazionale e la Zachęta Galleria Nazionale d’Arte costano meno di 5 euro per singola visita, mentre assistere a un balletto o a uno spettacolo lirico teatrale al Teatro Wielki può costare non più di 7 euro.

PR