Giornale Online
Notizie Abruzzo
L'Opinionista Giornale Online su Facebook Giornale Online su Twitter LinkedIN L'Opinionista Giornale Online Pinterest Giornale Online
Giornale Online - Ultime Notizie dall'Italia e dal Mondo L'Opinionista Giornale Nazionale Online
Aggiornato a:
2013 … L’ANNO MAGICO DI SIMONA MOLINARI
Per la cantante abruzzese arriva la definitiva consacrazione

2013 …. un anno da incorniciare per Simona Molinari, quello della definitiva consacrazione: a febbraio la partecipazione con grandi riscontri al Festival di Sanremo in coppia con Peter Cincotti, la successiva pubblicazione del suo quarto album “Dr. Jekyll Mr. Hyde” ed ora un tour estivo che le sta riservando tante soddisfazioni.
Dopo il bel successo ottenuto nel concerto che ha tenuto il 10 luglio per Umbria Jazz, con ospite il Maestro Franco Cerri, e il duetto con Andrea Bocelli per la manifestazione “Teatro del Silenzio” dello scorso 13 luglio, la cantante abruzzese sarà lunedì 22 luglio al Pescara Jazz 2013.
“La Felicità in Tour” prosegue dunque al Teatro D’Annunzio di Pescara. “Dr. Jekyll Mr. Hyde” è la logica prosecuzione di un discorso musicale iniziato con il precedente lavoro “Tua”, quello che aveva portato Simona verso un sound più fresco ed accattivante, l’electro swing.
Undici sono brani, tra cui tre duetti con Peter Cincotti (i due sanremesi cioè la title track e il tormentone “La Felicità” e “Non so dirti no”), “Sampa Milano” (brano scritto dal maestro Gilberto Gil per un gemellaggio Italia-Brasile e tradotto dalla Molinari), “Buonanotte Rossana”, canzone scritta dal compianto Lelio Luttazzi. I due veri gioielli sono però “Come vento” e “Mentimi”, in cui le capacità interpretative di Simona Molinari raggiungono l’apice.
Viene riproposta anche “Lettera”, forse la canzone più bella dell’intero repertorio della Molinari, già presente nel precedente album “Tua”: voce e piano per un brano delicato e romantico e struggente, qui nella versione senza la voce di Cincotti.
“Dr. Jekyll Mr. Hyde” è un album dalle tinte variegate, mutevole che rispecchia dunque il suo titolo: varietà nei temi trattati e nelle sonorità che spaziano dal jazz al swing, ma anche al buon sano pop. Simona Molinari oggi appare artista più matura rispetto ai suoi esordi ed in piena evoluzione musicale.
Il suo è un concerto divertente, elegante e coinvolgente: ben supportata dalla Mosca Jazz Band, Simona nello show ripercorre le tappe principali della sua giovane carriera, alternando i suoi brani (dagli esordi ad oggi) a standard jazz per non tradire il suo primo amore musicale.
[Si ringraziano la Events 365 e L'Isola degli Artisti per la collaborazione.]

Questa la nostra video intervista con Simona Molinari realizzata in occasione della conferenza stampa di presentazione di Pescara Jazz 2013.

(di Piero Vittoria - del 2013-07-20) articolo visto 2742 volte
SFOGLIA ARCHIVIO NOTIZIE
sponsor



Fotogallery



Footer L'Opinionista Press