Giornale Online
Notizie Abruzzo
L'Opinionista Giornale Online su Facebook Giornale Online su Twitter LinkedIN L'Opinionista Giornale Online Pinterest Giornale Online
Giornale Online - Ultime Notizie dall'Italia e dal Mondo L'Opinionista Giornale Nazionale Online
Aggiornato a:
INTERVISTA A RIPALTA BUFO, UNA NUOVA VOCE PER LA LIRICA
Una delle rivelazioni dell'ultima edizione de "Italian's got Talents" ci parla di sé, dei suoi successi e dei progetti futuri

"Lirica per i giovani". Si potrebbe riassumere con questa affermazione il pensiero della giovane artista, Ripalta Bufo, tra le protagoniste dell'ultima edizione de "Italian's got Talents". Un importante trampolino di lancio per far conoscere le doti canore della cantante lirica che nelle sue esibizioni televisive ha fatto emozionare ed ha regalato uno spaccato importante della cultura nazionale, spesso purtroppo dimenticata, sorprattutto dai più giovani. Nelle sue parole il monito ma anche la speranza di veder crescere questo interesse che in lei si è trasformato in una vera e propria passione per la lirica e più in generale per la cultura, visti anche i suoi studi classici. Di seguito riportiamo l'intervista che l'artista ci ha concesso in modo da poter scoprire il suo mondo più da vicino ...

Un singolare nome, puoi ricordarci come nasce?
R - Beh, il nome Ripalta nasce da una lunga tradizione..di fede e di speranza, legata al mio paese. La Madonna di Ripalta è la nostra protettrice ed il nome, etimologicamente, significa" ripa-alta" ; Poichè il quadro della Madonna fu ritrovato sulla ripa alta del fiume Ofanto. Porto questo nome per tradizione poichè mia nonna si chiama cosi e poi, non ne dubito, per fede di tutta la mia famiglia. Non me ne vergogno, anzi ne sono onorata!

Merito anche dei successi a Italian's got Talent in poco tempo sei diventata una vera e propria beniamina del tuo paese, Cerignola. Puoi spiegarci cosa di te ha maggiormente colpito il pubblico, oltre ovviamente al talento?
R - Nel mio paese ero e sono già abbastanza nota poichè canto spesso in tutte le bellissime iniziative, anche di beneficenza ... oltre che cantare ad i matrimoni (sorridendo) ma sicuramente il programma ha allargato gli orizzonti anche a coloro che non avevano ancora avuto modo di ascoltarmi. Non so cosa abbia colpito il pubblico, se i miei sovracuti o il messaggio (sorridendo) no, a parte gli scherzi, io ho sfidato me stessa e tutti gli schemi della musica classica per inoltrare un messaggio, quello della "lirica per i giovani". Siamo nell'era della tecnologia, dei media, di internet ... non dobbiamo solo lamentarci dei tagli alla cultura o dei giovani che non vanno a teatro, dobbiamo esporci noi in prima linea! Poichè la tv è una grande vetrina ed "italia's got talent" è un programma di grande visibilità e successo , quale migliore occasione di questa per diffondere il messaggio della "musica classica per tutti?" credo e spero, sia stato questo a colpire il pubblico; e certamente, se il messaggio è stato recepito io ho vinto!

Un programma tv che permette al grande pubblico di conoscere una voce importante e destinata a far bene nel campo della lirica. Quanto questa esperienza ti ha dato e quanto potrà offrirti nel futuro come opportunità?
R - É stata un'esperienza eccezionale! Ho vissuto in un mondo parallelo , dove tutto ruota intorno a te, alla tua passione. E' davvero incredibile il lavoro che c'è dietro...gli autori e tutta la produzione tutti di una gentilezza squisita! Questa esperienza mi ha dato tanto. Mi ha formata nel carattere , dandomi più coraggio e tenacia e soprattutto ho avuto l'opportunità di lavorare con il maestro Vessicchio... ci sono novità all'orizzonte ma non svelo nulla!

Nonostante la giovane età una scelta non facile che nasce in te per quali motivi?
R - Io nasco con l'indole da musicista! Suono il clarinetto piccolo mi bemolle dall'età di 6 anni e continuo a suonarlo nella banda del mio paese... ho la musica stampata nell'anima. Il canto sopraggiunge dopo... ho sempre cantato sin da piccola nelle recite scolastiche e nei piccoli cori , ma ho iniziato a vederla seriamente quando la gente veniva con le lacrime agli occhi a ringraziarmi perchè avevo emozionato. Ecco il vero motivo . Cantando nel coro della mia parrocchia ho capito di avere avuto un dono da Dio e dovevo cantare per far star bene gli altri (sorridendo).

Cosa ti aspetti nel tuo futuro professionale come studi e lavoro?
R - Beh, io frequento l"'Università di Lettere e Filosofia" ad indirizzo moderno , a Foggia ed ovviamente il mio primo obiettivo è laurearmi. A luglio termino il conservatorio e sicuramente approfondirò lo studio o con la specialistica o con dei master all'estero vedremo. Per ora studio , studio e studio mi attendono parecchi esami (sorridendo). Per il futuro, il mio sogno è debuttare nei teatri d'opera più importanti del mondo... e magari chissà debuttare proprio Flauto Magico al Metropolitan! Intanto rimaniamo con i piedi per terra.

Come ti definisci come persona e come artista. Tre aggettivi o una tua visione particolare.
R - Mah, io non amo definirmi, preferisco che sia la gente a capire come sono. Ultimamante si da troppa importanza ai pregiudizi e quindi preferisco sia il tempo a far capire alla gente le persone ... Io sono nata e cresciuta da una famiglia umile e di sani valori. Li porto avanti a testa alta senza mai scoraggiarmi. Sono una profonda ottimista, e sono convinta che un'artista nasca e non lo diventi quindi lunga vita a tutti gli artisti!!! per quanto mi riguarda, credo in 3 cose fondamentali: la fede , l'umiltà e la famiglia.

Un ringraziamento particolare per essere arrivata fin qui a chi ti senti di darlo?
R - Ringrazio la mia famiglia. Sono loro che mi sostengono sempre ed ovunque!! Ovviamente colgo l'occasione per ringraziare la mia insegnante Maria Paola De Luca e tutto il mio paese ! ma soprattutto tutti coloro che ,pur non conoscendomi, mi hanno votato e sostenuto.. questa è la mia grande vittoria!
Credits: foto esibizione in Italian's got Talents, Canale 5 - Mediaset
(di A. Gulizia - del 2013-04-26) articolo visto 1705 volte
SFOGLIA ARCHIVIO NOTIZIE
sponsor



Fotogallery



Footer L'Opinionista Press