L'Opinionista Giornale Online - Notizie del giorno in tempo reale
Aggiornato a:
 

PACE E PROSPERITÁ DEGLI STATI FRAGILI DELL'AFRICA

Ellen Johnson Sirleaf e Donald Kaberuka puntano al raggiungimento di tali obiettivi con la creazione di un gruppo ad alto livello

Sconfiggere la povertà e garantire prosperità e benessere sono tra le sfide che l’umanità dovrebbe affrontare per assicurare una esistenza dignitosa per tutti. In tale ottica stanno lavorando Ellen Johnson Sirleaf, Presidente della Repubblica della Liberia e Donald Kaberuka, presidente della Banca Africana di Sviluppo (ADB), che nelle scorse ore hanno annunciato la creazione di un gruppo ad alto livello degli Stati fragili, di cui la questione centrale che cercheranno di affrontare è caratterizzata dalla domanda: "Come possiamo concretamente costruire e consolidare la pace e la prosperità degli Stati fragili dell'Africa?".
Entrando nel merito, si evince che il conflitto e la fragilità di alcuni stati sono importanti vincoli per lo sviluppo dell'Africa. Mentre la maggior parte dei paesi africani hanno registrato un tasso di crescita economica del 5 % negli ultimi dieci anni, gli Stati fragili e quelli in conflitto non hanno avuto benefici. Il PIL pro capite è di solito $ 945 per gli Stati africani è solo circa un terzo di tale importo, circa 333 dollari sono relativi agli Stati fragili.
Donald Kaberuka, nel suo intervento ha detto che con l'aiuto del presidente Ellen Johnson Sirleaf e un gruppo di esperti, siamo pronti a sviluppare un nuovo approccio per aiutare il paese a recuperare più velocemente e di ridurre al minimo l'impatto della fragilità sui paesi vicini. Al varo del gruppo di alto livello hanno partecipato 60 rappresentanti provenienti dalla Repubblica Centrafricana, dalle Comore, dalla Costa d'Avorio, dalla Repubblica democratica del Congo, dalla Guinea, dalla Guinea-Bissau, dalla Sierra Leone, dalla Somalia, dal Sud Sudan, dal Sudan du Timor-Leste e dal Togo. Tra questi, dodici ministri delle Finanze e della Pianificazione e alti rappresentanti di organizzazioni internazionali e della società civile.
Dal 2009 al 2011, la Banca africana di sviluppo ha fornito sostegno finanziario del valore di $ 2,5 miliardi agli Stati fragili e attualmente sta sviluppando una strategia per il suo impegno insieme il gruppo ad alto livello in queste aree.
I membri del Gruppo di alto livello sono il Presidente Ellen Johnson Sirleaf, Sarah Cliffe, Rappresentante speciale e direttore del World Development Report sul conflitto, la sicurezza e lo sviluppo presso le Nazioni Unite, Gilbert Fossoun Houngbo, Vice Direttore Generale dell'Ufficio Internazionale del Lavoro (OIL) per i programmi e le collaborazioni esterne, Geraldine Frasier Moleketi, inviato speciale per le questioni di genere per la Banca africana di sviluppo, il Dott. Callisto Madavo, professore alla Georgetown University, il Dr. Greg Mills, il Direttore della Fondazione Brenthurst, Rakiya Omaar, direttore di African Rights, Dame Barbara Stocking, presidente di Murray Edwards College, New College, Università di Cambridge.
Foto Ellen-Johnson-Sirleaf: fonte www.theguardian.com
(di Maurizio Piccirillo - del 2013-09-10) articolo visto 4183 volte
sponsor