L'Opinionista Giornale Online - Notizie del giorno in tempo reale
Aggiornato a:
 

INSALATA DI GAMBERI, RUCOLA E CAROTE

Anche quest'anno per le Festività natalizie, vi proponiamo alcune idee di ricette per un menù leggero per la vigilia di Natale o per Capodanno

INSALATA DI ASTICE O DI POLPO CON CARCIOFI
Ingredienti per 4 persone:
un astice del peso di 600 grammi circa
due carciofi
30 grammi di spinaci
100 grammi di insalata riccia
cinque cucchiai di olio extravergine d'oliva
un cucchiaio di aceto di vino bianco
un cucchiaio di aceto balsamico
il succo di mezzo limone
sale e pepe.
Preparazione:
Pulire l'astice. Con le forbici, dopo aver tagliato i due lati della pellicina più morbida posta sul ventre ed averla sollevata, estrarre la polpa, unitamente a quella delle chele; lavare detta polpa, farla cuocere a vapore per 7-8 minuti, scolarla e tagliarla a rondelle. Eliminare i gambi, le foglie esterne più dure e le punte dei carciofi; dividere gli stessi a metà, eliminando l'eventuale peluria interna; tagliarli a spicchi sottili ed immergerli in una terrina con acqua fredda acidulata con il succo di limone.
Pulire gli spinaci; dopo averli ben lavati con acqua fredda, scolarli ed asciugarli. Eliminare le foglie deteriorate dell'insalata riccia, che deve essere spezzettata, dopo averla lavata e asciugata. In una ciotola mettere un pizzico di sale e pepe, l'aceto di vino bianco e l'aceto balsamico e mescolare il tutto; aggiungere l'olio e battere leggermente gli ingredienti con una forchetta, in modo da ottenere una salsa ben amalgamata. In un'altra ciotola mettere l'insalata riccia, gli spinaci e i carciofi, scolati e asciugati; condire il tutto con la metà della salsa all'aceto preparata e distribuirlo sul piatto di portata; disporvi sopra la polpa di astice, condire con la salsa all'olio e aceto rimasta e servire.
Al posto dell'astice, è possibile usare il polpo.
Ingredienti per la cottura del polpo:
un polpo di circa 1 chilogrammo
una carota
una cipolla
un gambo di sedano.
Preparazione:
Pulire bene il polpo e lavarlo accuratamente. Pulire la carota, la cipolla ed il sedano e metterli in una pentola piena d'acqua; salare leggermente e portare ad ebollizione. Quando l'acqua bolle, immergere il polpo in questo modo: tenerlo dalla testa ed immergere i tentacoli nell'acqua bollente per 3 – 4 volte, affinché si arriccino. Quindi è possibile immergere completamente il polpo, coprire la pentola, abbassare la fiamma e far cuocere per circa mezz'ora. Una volta raggiunta la cottura, toglierlo dalla pentola e levargli la pelle. Dopo averlo fatto raffreddare, tagliarlo a pezzetti non troppo grandi. Per la preparazione del piatto si usano gli stessi ingredienti indicati nella ricetta con l'astice.
INSALATA DI GAMBERI, RUCOLA E CAROTE
Ingredienti per 4 persone:
300 grammi di gamberi
un mazzetto di rucola
mezza arancia
due carote
mezzo limone
tre cucchiai di succo di limone
sei cucchiai di olio extravergine d'oliva
sale e pepe.
Preparazione:
Dopo aver sgusciato i gamberi, averli privati del filo nero interno e lavati bene con acqua corrente, scolarli e farli cuocere a vapore. Dopo aver pulito bene e lavato le carote, tagliarle a listarelle. Eliminare le foglie deteriorate della rucola, bene con acqua fredda, scolarla e spezzettarla. In una ciotola mettere un pizzico di sale, una presa di pepe appena macinato ed il succo di limone; mescolare il tutto con l'aggiunta dell'olio d'oliva sbattendo gli ingredienti con una forchetta fino ad ottenere una salsa ben amalgamata. Dopo aver tagliato arancia e limone a fette sottili, distribuirle sul piatto di portata; sopra tali fette disporre la rucola, i gamberi e le listarelle di carote. Infine condire l'insalata di gamberi, rucola e carote con la salsa all'olio e limone preparata e servirla subito in tavola.
BACCALA' ALL'AGRO
Ingredienti per 4 persone:
300 grammi di baccalà già ammorbidito
un mazzetto di prezzemolo
un'arancia
succo di un limone
otto cucchiai di olio extravergine d'oliva.
Preparazione:
Dopo aver privato il baccalà delle lische, tagliarlo a pezzi regolari e asciugarlo. Dopo aver avare il prezzemolo, asciugarlo con un canovaccio e tritarlo finemente. In un piatto fondo, dopo aver mescolato 4 cucchiai di olio con un po' del succo di limone , mettervi i pezzi di baccalà; farli marinare per un'ora circa, rigirandoli di tanto in tanto e scolarli.
Mettere i pezzi di baccalà in una padella antiaderente precedentemente riscaldata farli cuocere per 30 minuti, rigirandoli diverse volte e spennellandoli ogni tanto con la marinara. A cottura ultimata, dopo aver scolato e fatto raffreddare i pezzi di baccalà, dividerli in striscioline. In una ciotola mescolare il succo di limone e l'olio rimasti, quindi aggiungervi il prezzemolo tritato e mescolare ancora. Condire il baccalà con la salsa preparata, distribuirlo sul piatto di portata e servirlo.
PASTA CON POLPETTINE DI PESCE
Ingredienti per 4 persone:
350 grammi di pasta (penne o chitarrina)
200 grammi di filetti di pesce (nasello, sogliola, orata)
un albume
uno spicchio d'aglio
un mazzetto di prezzemolo
un peperoncino
un mazzetto di basilico
300 grammi di pomodori
un decilitro di olio extravergine d'oliva
sale e pepe.
Preparazione:
Tritare i pomodori, dopo averli fatti scottare in acqua in ebollizione, averli scolati e privati della buccia, dei semi, dell'acqua di vegetazione. Sbucciare lo spicchio d'aglio, lavarlo e schiacciarlo leggermente; lavare il prezzemolo e il basilico, asciugarli e tritarli separatamente. In una casseruola mettere l'aglio e il peperoncino unitamente a tre cucchiai di olio per farli imbiondire leggermente; aggiungere i pomodori tritati ed un pizzico di sale e continuare la cottura della salsa, a fuoco lento, per 15 minuti.
Quindi lavare i filetti di pesce; dopo averli asciugati delicatamente e tritati, metterli in una terrina, nella quale occorre aggiungere l'albume d'uovo, un pò di prezzemolo tritato, un pizzico di sale, una presa di pepe; quindi mescolare gli ingredienti finché saranno perfettamente amalgamati. Con il composto ottenuto fare delle piccole polpettine, che verranno cotte in una padella antiaderente con l'olio rimasto ben caldo, lasciandole dorare leggermente da ogni parte; dopo aver scolato le polpettine su un foglio di carta assorbente da cucina, bisogna unirle alla salsa di pomodoro, continuando la cottura per altri 5-6 minuti. Dopo aver fatto cuocere la pasta in abbondante acqua salata in ebollizione, scolarla al dente e condirla con la salsa di pomodoro e polpettine di pesce. Cospargere la pasta con il prezzemolo rimasto e con il basilico tritati e servirla subito ben calda.
ZUPPA DI COZZE E GAMBERETTI
Ingredienti per 4 persone:
300 grammi di code di gamberetti
20 cozze
40 grammi di pancetta affumicata
un rametto di timo
un gambo di sedano
mezza cipolla
200 grammi di patate
¾ di litro di latte
un mazzetto di prezzemolo
20 grammi di burro
sale e pepe.
Preparazione:
Dopo aver sgusciato le code di gamberetti ed averle private del filo nero interno, lavarle e metterle in una terrina, versandovi ¼ di litro di latte, un pizzico di sale e lasciandole riposare per 30 minuti. Quindi dopo aver raschiato e ben lavato in acqua freddale cozze, occorre scolarle e metterle in un tegame; riscaldare il tegame con fuoco lento e far aprire le cozze, a recipiente coperto, scuotendo ogni tanto.
Togliere il tegame dal fuoco, staccare i molluschi dai gusci e raccoglierli in una terrina; scartare i gusci e le cozze eventualmente rimaste chiuse, filtrare il liquido di cottura e tenerlo da parte. Dopo aver tritato la pancetta, metterla di parte. Quindi pelare le patate, lavarle e tagliarle a dadini. Sbucciare la cipolla, lavarla e tritarla; privare il sedano dei filamenti, lavarlo e tritarlo; lavare il prezzemolo ed il timo, asciugarli delicatamente e tritare finemente il prezzemolo.
Dopo aver fatto fondere il burro in una casseruola, aggiungere la pancetta tritata, il sedano, la cipolla e il timo e far appassire la cipolla, senza lasciarli colorire. Unire poi i dadini di patate, e farli rosolare brevemente, mescolandoli con un cucchiaio di legno, quindi versare il latte rimasto e far cuocere per 10 minuti. Versare nella casseruola il liquido di cottura delle cozze tenuto da parte e i gamberetti insieme al loro liquido di macerazione e continuare la cottura per 5 minuti; aggiungere infine le cozze, far cuocere per altri 2 minuti, quindi togliere il recipiente dal fuoco. Insaporire la zuppa di cozze e gamberetti con un pizzico di sale e di pepe appena macinato; cospargerla poi con il prezzemolo tritato, quindi servirla ben calda.
FARFALLE CON BROCCOLETTI E VONGOLE
Ingredienti per 4 persone:
350 grammi di pasta del tipo farfalle
800 grammi di vongole
300 grammi di broccoletti
la punta di un peperoncino
un mazzetto di prezzemolo
due spicchi d'aglio
cinque cucchiai di olio extravergine d'oliva
mezzo bicchiere di vino bianco secco
sale.
Preparazione:
Dopo aver messo le vongole in una terrina, coprirle con acqua fredda e farle riposare per alcune ore. Quindi sbucciare gli spicchi d'aglio, lavarli, asciugarli e schiacciarli leggermente; lavare il prezzemolo, asciugarlo delicatamente e tritarlo finemente. Pulire i broccoletti staccando le cimette, privarle del torsolo, lavarle in acqua fredda e scolarle. Dopo aver scolato le vongole, metterle in un tegame, aggiungere uno spicchio d'aglio, un poco di prezzemolo tritato, il vino bianco e un cucchiaio d'olio; far aprire le vongole a fuoco lento e a recipiente coperto; scuotendo di tanto in tanto il tegame.
Togliere il recipiente dal fuoco, staccare i molluschi dai gusci e raccoglierli in una ciotola; scartare i gusci e le vongole eventualmente rimaste chiuse; filtrare il liquido di cottura e tenerlo da parte (tenere da parte anche qualche vongola intera per decorare il piatto). In una pentola portare a ebollizione abbondante acqua, salarla e farvi cuocere la pasta; 5 minuti prima del termine della cottura unire le cimette di broccoletti.
Nel frattempo, mettere in un tegame l'olio rimasto e farvi imbiondire leggermente l'aglio rimasto e il peperoncino, aggiungere le vongole, comprese quelle con il guscio, il liquido di cottura tenuto da parte e due cucchiai di acqua di cottura della pasta. Scolare i broccoletti e le farfalle al dente; con il ragù di vongole, farli insaporire, cospargerli con il prezzemolo tritato rimasto e servirli ben caldi in tavola.
(di Silvana Bitondo - del 2013-12-30) articolo visto 2911 volte

SFOGLIA ARCHIVIO NOTIZIE
sponsor



Fotogallery