L'Opinionista Giornale Online - Notizie del giorno in tempo reale
Aggiornato a:
 
Collezione Daniele Alessandrini

IL NUOVO CHIC DI DANIELE ALESSANDRINI

Milano Moda Uomo 2014: Il ritorno “New Chic” di Daniele Alessandrini

L’uomo che sfila per Daniele Alessandrini è “New Chic”. Un uomo amante del bel vestire ma non costretto in costumi troppo formali, chic ma non lezioso. Pensando a questa tipologia di mascolinità Daniele Alessandrini ha costruito la collezione autunno-inverno 2014-15 del suo marchio.
È lo stesso stilista, di nuovo in pedana dopo una stagione di pausa e per la prima volta nel calendario ufficiale della presentazioni milanesi a definire così la sua collezione maschile nel backstage.
Per la sua linea eponima Alessandrini si rivolge alle giovani generazioni, suggerendo loro come ci si possa vestire con bei materiali in modo chic, senza cadere in eccessi di classicità. Grazie alla combinazione di fantasie a contrasto, tra pois, rigature e micro lavorazioni tridimensionali.
Il risultato è una linea curata fin nei minimi dettagli, estremamente rigorosa e dai tagli sartoriali, svelata nella suggestiva cornice del Circolo Filologico Milanese.
L’accostamento blu e nero è sicuramente il leitmotiv della collezione. Qualche tocco di bianco e nero con accenni di rosso per abbinare tra loro preziosi tessuti stampati o a jaquard che mescolano righe, fiori e pois, a lavorazioni più classiche come il galles ed il pied de poule che non compaiono mai da soli, ma sempre abbinati tra loro, su giacche, maglie e pantaloni.
Per il prossimo inverno le giacche con il loro fit fedele al DNA del brand si fanno più corte e le linee più affusolate seguono il corpo con un effetto seconda pelle. Tante e differenti le varianti proposte: in lane floccate a pois, maxi e micro o ancora a righe. I motivi a fiore sono in jaquard e in stampa doppia con esterno a fiori e interno in check. Con revers spezzati oppure in pelle a lancia piccola l'accuratezza nei dettagli è evidenziata, come per i cappotti, dai bottoni rivestiti in pelle.
La stampa a pois o pied de poule riappare nei pantaloni, proposti anche nelle lane a riga larga e principe di Galles. Il fit è più morbido e si stringe nel fondo grazie a micro zip che avvolgono la caviglia o a bordi in maglia a coste.
Colli costruiti, scolli a V profondi e girocolli: la maglieria della collezione è stata concepita a partire dagli abbinamenti dei colori. Blu e nero o bianco o nero sono le tonalità proposte per le trame a righe, a pois e pied de poule accostati tra loro, mentre la lavorazione a jaquard sul busto si accosta a maniche e dorso in tinta unita, con sporadici accenni di rosso. I pull in leggerissimo mohair diventano double: a righe da un lato, a tinta unita dall'altro.
I capi in pelle diventano sempre più speciali: il chiodo e la giacca sono impreziositi da un collo sciallato in cocco stampato e tutte le altre proposte sulle quali sono impressi i disegni che caratterizzano la collezione sono ornati da inserti in eco pelliccia.
Gli accostamenti blu-nero e bianco-nero ritornano anche nelle calzature, in versione stringata e a mocassino e con applicazioni di pellami stampati a riproporre la collezione. Il vero must è però la ciabatta da camera, che diventa una vera e propria scarpa “che si può anche indossare fuori casa", garantisce lo stilista. Le borse proposte in passerella sono in cocco stampato, con accostamenti di pelle a tinta unita e marcata nei diversi disegni della collezione, oppure in suede. Ci sono anche il coat blu lungo in pelliccia eco e i cappotti dal fit morbido, di lana a stampa o in effetto pelliccia a righe blu e nere. L’effetto è in ogni modo composto ed elegante.
Quello di Daniele Alessandrini è un nuovo modo di parlare al maschile, utilizzando gli elementi più tradizionali, canonici e mescolandoli in forme originali che raccontando l’evoluzione estetica di un uomo contemporaneo, lasciano negli occhi il gusto dell’unicità.
Credits: © Courtesy of Deanna/ HUB Srl
(di Rosalba Radica - del 2014-01-30) articolo visto 5841 volte
sponsor