L'Opinionista Giornale Online - Notizie del giorno in tempo reale
Aggiornato a:
 
Jason Wu Moda

JASON WU: UNFLUSTERED BEAUTY

New York Fashion Week 2014: Jason Wu presents a darker, moody collection

Elegante e sofisticata la donna firmata Jason Wu. La sfilata Newyorkese Fall Winter 2014 ripropone il look femminile del designer accentuandone il lato lussuoso, introducendo elementi di sobrietà, precisione e chiarezza di disegno, aggiungendo un'enfasi sulla costruzione “su misura” che semplifica le linee e valorizza la ricchezza discreta dei tessuti.

Le forme hanno l’accento sull' outerwear di ispirazione quasi maschile: cappotti con spalle rotonde e voluminose sono portati a contrasto su abiti in chiffon e velluto.

I pantaloni sono ampi e fluidi a vita alta. Gli abiti in satin dalla linea sottile sono costruiti con giochi di nodi e di tagli asimmetrici. Gli orli non salgono mai oltre la metà del polpaccio. Parka, peacoats e biker jackets hanno proporzioni over e baveri di volpe.

L'uso di colori profondi e scuri – nero, verde bosco, mauve, lavanda, grigio polvere, melanzana, ametista – riflette e aggiunge preziosità e accenti di una sensualità chic sono espressi negli abiti a sirena in velluto dévoré tagliati a sbieco, dal glamour raffinato e classy.

I materiali ricchi ascrivono crêpe di lana, lana doppia, chiffon di seta, satin, velluto dévoré, velluto di seta, montone, volpe, nappa, angora, alpaca. Décolleté e booties in vernice con tacco alto a stiletto tra gli accessori.

Interessante l’inevitabile contaminazione tra stili che appartengono a tradizioni diverse, ma che si miscelano in soluzioni innovative tra le mani di un creativo di qualità superiore come Jason Wu. Lui stesso ha ammesso di aver subito l’influenza dello stile della maison tedesca (fresco il debutto anche come direttore creativo di Hugo Boss) che tradizionalmente si occupa di abbigliamento da uomo, provocando alcune scelte stilistiche della propria linea femminile con una decisa virata maschile.

Lo stilista, gioca sul contrasto tra una femminilità fatta di abiti dal profondo spacco, drappeggi e sensuali sottovesti, e look da power lady, vestite di pantaloni fluidi e cappotti dalle scintillanti abbottonature metalliche.

Per l'autunno 2014 Wu abbandona certe creazioni da dominatrice alla Helmut Newton, preferendo una donna di sicuro più concreta, anche se meno sfacciata. Per lui tutto è legato alla riscoperta dei simboli che hanno portato la moda americana sulla ribalta internazionale: l'allure è quella minimalista degli anni '90 e i riferimenti sono continui e chiari.

La collezione risulta ben comprensibile e compatta, anche perché su tutto aleggia il genio di Helmut Lang, trascinatore delle sfilate newyorchesi negli anni '90 e nome tutelare dello sportswear lussuoso, cerebrale e minimalista che ha plasmato il gusto di quel periodo. A lui si devono gli abiti sottoveste e i giubbotti di nylon, il rigore altero e le silhouette visti in passerella.

Conosciuto per la sua estetica distintiva di eleganza senza fronzoli e raffinatezza moderna, Jason Wu ha consegnato una linea completa di silhouette pulite e classiche che trasuda estrema grazia.

C'è un forte sex appeal nella sua forza androgina e in ciò che ha lasciato all'immaginazione.

Credits: © Courtesy of KCD NY Press Office
(di Rosalba Radica - del 2014-02-27) articolo visto 4799 volte

sponsor